>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsCercamostra di piùMenuTwitterUtenteWhatsAppClose
  • Accedi
News
Argentero

Intervista a Luca Argentero

Nome: Luca
Cognome: Argentero
Soprannome: Kuky (mia madre)
Data di nascita:12 Aprile 1978.
Luogo: Torino
Altezza: 1.84
Peso: 80 Kg.
Istruzione: laurea in Economia e Comemrcio.
Dove vivi: Roma e Umbria.
Da solo o in compagnia: con mia moglie.
Sport praticato: running, nuoto, sci e tennis.
L'ultimo libro letto: Nessun problema. I segreti dei portieri dei grandi alberghidi Nicolò De Rienzo.
Il primo disco comprato: Nevermind dei Nirvana.
Cibo preferito:polpette della nonna.
La squadra a cui tieni: Juve.
Destra o sinistra: molto confuso.
La canzone a cui sei legato: Under the bridge dei Red Hot Chili Pepper
Cosa cambieresti del tuo aspetto fisico: i piedi.
Del tuo carattere: l'irascibilità.
Tre cose che, se potessi, porteresti sempre con te: i miei DVD, la macchina fotografica e il mio cuscino.
La situazione più imbarazzante in cui ti sei trovato: svariate volte, ignudo, davanti a troppe persone... vita da set.
Cosa volevi fare da grande:l'imprenditore o il tennista.
La tua prima apparizione in TV invece: Grande Fratello 2003.
Qual è la dote principale per poter diventare una iena: Onestà.
La Iena con la quale andresti in vacanza: Nadia Toffa.
La Iena con la quale andresti a cena: Enrico Lucci
Dopo le iene cosa ti aspetta: un film...

Rassegna Stampa

Conte

Anticipazione

Le nostre Iene Corti e Onnis stanno cercando di fargli siglare la pace con il “nemico” Mourinho

In Tribunale

I servizi su Paola Catanzaro

La storia

L'Intervista

Nadia Toffa

Dopo l'annuncio di Nadia Toffa

In aula

Violenza su animali

Palermo

Firenze

Esclusiva web

“La tramvia sarà pronta entro il 14 febbraio 2018, scommetto una cena con i fiorentini”. Il sindaco di Firenze ci ha mandato due foto sul filo di lana

Roma

Violenza sulle donne

I nostri servizi

L'intervista

napoli

I nostri servizi sulle baby gang a Napoli

L'intervista

L'intervista

L'intervista

Firenze

La storia

Esclusiva web

Mario Bartoli voleva risentire, vent’anni dopo, “quel magico battito” nel petto di chi ha ricevuto la donazione dopo la morte del suo Christian, a 17 anni. L’abbiamo seguito e aiutato, oggi ci ha chiamato

Donazione organi

Verso il processo

Dopo il nostro servizio

Dopo il servizio della nostra Iena Nina Palmieri, dagli atti emerge un particolare inquietante. Una sfida, in clinica, davanti all'uomo che, dopo il pestaggio, da un anno e mezzo è in stato vegetativo

Le inchieste

Le tappe dell'inchiesta

L'intervista

La querela

Diario di bordo

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.