>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsCercamostra di piùMenuTwitterUtenteWhatsAppClose
  • Accedi
News

Accuse di molestie sessuali in Vaticano

"Hanno abusato di me in Vaticano". La testimonianza esclusiva di un ex chierichetto del Papa, che sarebbe stato molestato dal suo seminarista

“Durante la notte entrava nella camera e cominciava a toccare e a masturbarsi, la prima volta avevo tredici anni”, a parlare è un ex chierichetto del Papa. Tutto questo sarebbe avvenuto nel preseminario San Pio X, dentro il Vaticano, a 200 metri di distanza dall’abitazione del Santo Padre.
L'inchiesta di Gaetano Pecoraro raccoglie per la prima volta la testimonianza della vittima, Marco (nome di fantasia), oltre a quella del suo compagno di stanza, Kamil, che sarebbe stato testimone oculare degli abusi subiti dall'amico. Secondo quanto riporta Marco, le molestie da parte del Seminarista non si sarebbero limitate solo alle ore notturne. L'ex chierichetto racconta in particolare un episodio, che si svolgerebbe proprio dietro l'Altare Maggiore della Basilica di San Pietro. Mentre il sacerdote stava celebrando la messa, racconta Marco, il Seminarista, in una stanza dietro l'Altare, si sarebbe abbassato i pantaloni e avrebbe cominciato a masturbarsi, "si masturbava e mi diceva vieni qua".

Qui sotto il servizio di Gaetano Pecoraro. Prima della puntata di domenica la redazione de Le Iene ha ricevuto una diffida a mandare in onda il servizio. Nonostante questo, abbiamo deciso di andare avanti, per la gravità degli argomenti di cui si tratta.

Molestie sessuali

Aggiornamenti live

  • Altre 5 ragazze accusano Brizzi di molestie. L’ Avv. Bongiorno: “Denunciate”

  • La moglie di Fausto Brizzi rompe il silenzio: "Per me sono solo voci"

  • Warner Bros, stop a collaborazioni con Fausto Brizzi

Abusi nella Santa Sede

Omicidio o suicidio?

Le tappe della nostra inchiesta

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.