>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsCercamostra di piùMenuTwitterUtenteWhatsAppClose
  • Accedi
News

Dieci indagati a Milano per il bagarinaggio online

Dieci indagati a Milano per il bagarinaggio online. Il pm Adriano Scudieri ha affidato l'indagine al Nucleo di polizia tributaria, che ha notificato la conclusione delle indagini a 10 indagati. Le accuse mosse dalla procura sono truffa e aggiotaggio. Tra gli indagati ci sono anche le società Live Nation Italia e Vivo, di cui Matteo Viviani ha parlato qualche mese fa in alcuni servizi dedicati proprio al bagarinaggio online.

Nel primo servizio, grazie alle rivelazioni di una fonte interna ad un grande sito di bagarinaggio online, la nostra Iena Matteo Viviani ha svelato come funzionava il mercato secondario dei biglietti. La nostra Iena, inoltre, aveva ricevuto in forma anonima alcuni documenti riservati, tra cui delle fatture che proverebbero l'esistenza di accordi tra alcune grandi società di organizzazione eventi e gli stessi siti di secondary ticketing. Tra le varie fatture c'erano anche quelle di Live Nation Italia. Matteo Viviani aveva intervistato il suo amministratore delegato Roberto De Luca, attualmente indagato.

Una settimana dopo abbiamo ricevuto dei nuovi documenti riguardanti un'altra società di organizzazione eventi: la Vivo Concerti. Matteo Viviani ha così incontrato sia l'attuale amministratore delegato, Clemente Zard (completamente estraneo ai fatti) sia il suo predecessore, Corrado Rizzotto, in carica fino a poco tempo fa e attualmente indagato. Quest'ultimo, non si è mostrato disponibile al confronto.

Infine, Matteo Viviani ha ascoltato la testimonianza di chi vive la vicenda dall'altra parte: un broker che lavorava per vari siti di re-ticketing tra cui Viagogo, i cui vertici Charles Stephen Roest e Kaur Rashvinder Dhoot sono ora indagati. Ecco come funziona questo sistema.

Omicidio o suicidio?

Le tappe della nostra inchiesta

Molestie sessuali

Confermata dalla Warner Bros Entertainment Italia l'uscita a dicembre del film di Fausto Brizzi "Poveri ma Ricchissimi". La promozione e distribuzione non sarà però associata al nome del regista, con il quale la casa di produzione ha sospeso ogni futura collaborazione

Aggiornamenti live

  • La moglie di Fausto Brizzi rompe il silenzio: "Per me sono solo voci"

  • Warner Bros, stop a collaborazioni con Fausto Brizzi

  • 10 attrici italiane a Le Iene: "Molestate da Fausto Brizzi"

Lo scherzo de Le Iene

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.