>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsCercamostra di piùMenuTwitterUtenteWhatsAppClose
News

Golia: "Il sicario di Escobar? Una storia da raccontare"

La nostra iena risponde alle domande degli utenti su Facebook Live

“Anche se può apparire lontana, la storia del sicario di Pablo Escobar è collegata alla nostra storia. A quella della Sicilia, della Calabria, della Campania. Quindi, era una storia che andava raccontata”. Giulio Golia, in videochat sulla pagina Facebook delle Iene, risponde in diretta alle domande degli utenti. In particolare, molti intervengono sul servizio andato in onda martedì sera: l’intervista a Popeye, il sicario di Pablo Escobar. Il faccia a faccia con un uomo che ha sulla coscienza 257 omicidi ha suscitato molte reazioni sui social e, in generale, sul web. “Il mio servizio ha provocato critiche, talvolta pesanti” afferma la nostra iena. “Sono arrivati a dire che sono a favore della mafia. Devo ripeterlo? La mafia è una merda. Ma per tirare fuori qualcosa da un personaggio del genere, il servizio non poteva che essere realizzato in quel modo”.

Guarda il Facebook Live di Giulio Golia

“Sia chiaro: io e Popeye non siamo amici” aggiunge. “Lui ha cambiato vita, ha pagato per i suoi crimini. Sono pochi 23 anni per ciò che ha commesso? Sì, ma non siamo noi a poterlo dire. Il servizio di ieri l’ha fatto diventare un idolo? Secondo me no”. Quanto lo avete pagato?, chiede qualcuno. “Zero, nisba, e sfido chiunque a dimostrare il contrario”. ha cambiato vita, ha pagato per i suoi crimini. Sono pochi 23 anni per ciò che ha commesso? Sì, ma non siamo noi a poterlo dire. Il servizio di ieri l’ha fatto diventare un idolo? Secondo me no”. Quanto lo avete pagato?, chiede qualcuno. “Zero, nisba, e sfido chiunque a dimostrare il contrario”.

Suicidio Assistito

Caso David Rossi

La polizia scientifica, con i vigili del fuoco, ha fatto nuove ispezioni nel vicolo Monte Pio a Siena, dove il 6 marzo 2013 è morto l’allora capo dell’area Comunicazione della banca Monte dei Paschi di Siena

Le tappe della nostra inchiesta

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.