>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsCercamostra di piùMenuTwitterUtenteWhatsAppClose
News

La lettera anonima: "Sì, sono stati sparati due colpi di arma da fuoco”

La vedova di David Rossi riceve una lettera anonima che riporta sorprendenti dettagli sulla morte dell'allora dirigente Mps

Continua l'inchiesta di Antonino Monteleone sulla morte di David Rossi. La vedova di David, Antonella Tognazzi, ha ricevuto una lettera anonima, firmata "un vigliacco". Nella lettera si rivelano sorprendenti dettagli sulla morte dell'allora responsabile dell'Area Comunicazione della Banca Monte dei Paschi di Siena, precipitato da una finestra della sede bancaria il 6 marzo 2013.

Nella lettera si parla di due spari di arma da fuoco, e, si aggiunge, "probabilmente sparate dall'interno verso l'esterno". L'anonimo suggerisce di andare a verificare nella parete di fronte alla finestra dell'ufficio di David Rossi, dove potrebbe essere rimasta traccia degli spari. La nostra Iena fa così un sopralluogo del vicolo in cui è precipitato il dirigente.

Le tappe della nostra inchiesta

Suicidio Assistito

Caso David Rossi

La polizia scientifica, con i vigili del fuoco, ha fatto nuove ispezioni nel vicolo Monte Pio a Siena, dove il 6 marzo 2013 è morto l’allora capo dell’area Comunicazione della banca Monte dei Paschi di Siena

Le tappe della nostra inchiesta

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.