>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsCercamostra di piùMenuTwitterUtenteWhatsAppClose
  • Accedi
News

Pfas: Veneto pronto ad una riduzione dei limiti

Il Veneto ha deciso di procedere nell’affrontare i problemi legati all’inquinamento dell’acqua dovuto ai Pfas. Lo ha annunciato il presidente Luca Zaia parlando di una drastica riduzione dei limiti dei Pfas che possono essere presenti nelle acque della rete idrica. Una iniziativa presa quindi in autonomia rispetto ai ministeri italiani.

Vi abbiamo parlato dell’inquinamento dell’acqua dovuto ai Pfas in due servizi di Nadia Toffa. Nel primo servizio, dell’ottobre 2016, la nostra Iena ha spiegato cosa sono i Pfas e, consultando il medico Vincenzo Cordiano, ha parlato dei danni che portano alla nostra salute. Nadia Toffa ha ascoltato le testimonianze delle vittime dell’acqua inquinata.

Ma quattro mesi dopo la messa in onda del servizio sui pericoli del Pfas trovato nelle acque di alcune province venete, di fatto non è cambiato nulla e Nadia Toffa è tornata ad occuparsi del caso.

Via libera del Senato con 180 sì, 71 no e 6 astenuti. Presenti fuori dal Parlamento i sostenitori del Biotestamento, tra cui Marco Cappato, membro dell’Associazione Luca Coscioni

Caso David Rossi

La polizia scientifica, con i vigili del fuoco, ha fatto nuove ispezioni nel vicolo Monte Pio a Siena, dove il 6 marzo 2013 è morto l’allora capo dell’area Comunicazione della banca Monte dei Paschi di Siena

Le tappe della nostra inchiesta

Legittima difesa

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.