>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsCercamostra di piùMenuTwitterUtenteWhatsAppClose
  • Accedi
News

E in 7 milioni tifano sui social: “Forza Nadia”

Un coro commovente, quasi da stadio, che ha travolto il nostro sito. Tra ringraziamenti, testimonianze, e, come richiesto dalla nostra Toffa, anche prese in giro. Ecco una selezione, per continuare a raccontarci, e dire grazie

Quasi 7 milioni di persone raggiunte, oltre 200 mila “Mi piace”, 126 mila commenti. L’Italia intera ieri si è fermata per abbracciare la nostra Nadia. Lo raccontano anche solo i numeri (pazzeschi) della nostra pagina Facebook all’annuncio di Nadia Toffa della sua battaglia contro il cancro. Mentre la notizia faceva il giro di giornali, tv e web in tutto il nostro Paese, e non solo.

Nadia è tornata alla conduzione delle Iene e ha raccontato cosa le è successo dopo il malore avuto a dicembre: "Ho avuto un cancro. In questi mesi mi sono curata: prima ho fatto l'intervento, poi la chemioterapia e la radioterapia. L'intervento ha tolto interamente il tumore, ma poteva esserci una piccola cellula rimasta e quindi ho seguito i consigli del medico e ho seguito le cure previste. Ora è tutto finito: il 6 febbraio ho finito la radio e la chemio", ha detto con il proverbiale sorriso e la comprensibile emozione.

Ha raccontato che dopo il malore ha fatto un check-up completo.“Una fortuna”: ha scoperto così la malattia. “Ora sto benissimo. E, rispetto a quello che mi è successo, penso non ci sia assolutamente niente di cui vergognarsi, anzi. Ho solo perso qualche chilo, non mi vergogno neanche del fatto che sto indossando una parrucca, questi non sono i miei capelli”.

Ha aggiunto una dedica, un appello e una richiesta. La dedica è per Gabriella, una bambina di Taranto che le aveva raccontato le lacrime per la chemioterapia e la perdita dei capelli. L’appello è contro le false cure e i millantatori di guarigioni alternative: "Le uniche cure contro il cancro sono la chemio e la radio”. La richiesta? Partendo dai colleghi di conduzione, Nicola Savino e Matteo Viviani: “Continuate a prendermi in giro, a fare tutto come se non fosse successo niente. Trattatemi come sempre, anche criticandomi se lo ritenete. Non trattateci da malati, noi malati di cancro siamo dei guerrieri, dei fighi pazzeschi!”.

Sul nostro Twitter, nel coro da stadio che si è scatenato per fare il tifo per Nadia, ricordiamo le cantanti Giorgia (“eccezionale guerriera Nadia”) e Noemi (“Grande @NadiaToffa!! mi sono commossa), Alessandro Milan (“Quanto ti voglio bene @NadiaToffa), che nel dicembre 2016 ha perso la moglie Francesca Del Rosso, l’eroina Wondy che aveva raccontato con ironia la sua lotta contro il cancro nelle Chemio Avventure di Wondy, e la Fondazione Veronesi (“Bentornata @NadiaToffa!”).

Difficile riassumere quello che è successo e sta succedendo sulla nostra pagina Facebook, con 126 mila commenti e la condivisione anche dell’ex premier Matteo Renzi. Partiamo dal commento più citato, che conta 12 mila interazioni:

"Martedì devo operarmi. Ho un carcinoma basocellulare... Speriamo vada tutto bene, grazie per le tue parole Nadia. Una botta di vita!!! #FUCKCANCER".

L’abbiamo fatto vedere in onda. Nadia Toffa ha risposto anche su Facebook:

“Non avere paura, il cancro è nato per essere sconfitto. Facci sapere dell’operazione e un megaarcisuper in bocca al lupo”.

Tra le decine di migliaia di messaggi di incoraggiamento del coro “Forza Nadia”, in molti ci hanno scritto condividendo la loro battaglia contro il tumore e ringraziando per la forza trasmessa:

“Anch’io x caso ho scoperto un inizio di tumore al colon...fortunata, sì, mi reputo fortunata... l’ho scoperto da un tallone che mi si spellava.. tu mi dirai da un tallone??? ebbene sì, sarà stato un segnale non so”.

“Nadia, mi sono rivista, in tutto quello che hai detto. Siamo guerriere e molto fighe! A noi il cancro, ci fa un baffo! Forza, e i capelli, ricrescono più belli di prima, te lo dico io che di cancro, ne ho combattuti due! Forza guerriera!”.

“Grazie Nadia x le tue parole... sto combattendo anch'io contro questa bestia... ormai da 4 mesi... tra poco inizierò le terapie... le tue parole mi hanno dato tanto coraggio e forza... hai ragione... non siamo dei malati, ma guerrieri ed anche fichi!!”.

“Non so se mi leggerai mai... Ho avuto un tumore all'utero ho perso tutti i capelli lunghi fino al sedere x la chemioterapia, avevo 26 anni ora ne ho 42, non posso avere figli, ma ho un marito fantastico che alla fine mi ha sposato pelata... Ti auguro il meglio”.

Anche sul nostro Instagram sono arrivati migliaia di incitamenti e testimonianze:

“So cosa hai passato perché combatto questa battaglia già dal 2014. Ma noi non molliamo, vero? Non molliamo mai. Ti auguro di continuare a essere così forte… Io ci provo tutti i giorni, anzi, domani andrò a fare il controllo per vedere i valori tumorali come stanno. Grazie per aver raccontato la tua storia. Forza Nadia, sei una roccia!”.

ihaveblacksoul: “Vorrei avere solo un pizzico della tua forza e del tuo coraggio, grazie perché credo davvero che tu sia un esempio di forza e coraggio non solo per chi si ritrova ad affrontare una malattia così debilitante ma anche per persone che fondamentalmente non hanno nulla. Tu sei un esempio da seguire”.

Subito accolta la richiesta di ironia:

Gianna Cernaz: “Ah biondinaaaa sei una grandeeeee!!! Anche in questa circostanza hai dimostrato di avere degli attributi che manco Siffredi se li sogna!!! Hai detto di trattarti come sempre ?! Fatto...... un supergrandissimo abbraccio di tutto … Ciao cucciola... tvb".

Federica Rossetti: “Mi sembravi troppo pettinata. Un abbraccio e grazie mille!! Un esempio per tutti i guerrieri che stanno affrontando brutte malattie!!!".

Corrado Alessi: "Ben tornata, ma togliti al più presto sto gatto morto che hai in testa ha ha ha. Hai vinto un’altra delle tue battaglie. Grande Nadia”.

Compreso il paragone con Nino D’Angelo, causa parrucca, che ha strappato una bella risata a Nadia Tosta. Il soprannome? Arriva da un altro commento.

Omar Flamini: "Da oggi ti chiamerò NADIA TOSTA!. La parrucca ti sta benissimo!. Tutto tornerà alla normalità. Baci".

Grazie a tutti, grazie Nadia Tosta.

videoappello

Taranto

Chiesa

l'intervista

Firenze

L'intervista

Il caso

L'intervista

Il caso

Il caso

Bitcoin

M5S

Conte

Anticipazione

Le nostre Iene Corti e Onnis stanno cercando di fargli siglare la pace con il “nemico” Mourinho

In Tribunale

I servizi su Paola Catanzaro

La storia

L'Intervista

Nadia Toffa

Dopo l'annuncio di Nadia Toffa

In aula

Violenza su animali

Palermo

Firenze

Esclusiva web

“La tramvia sarà pronta entro il 14 febbraio 2018, scommetto una cena con i fiorentini”. Il sindaco di Firenze ci ha mandato due foto sul filo di lana

Roma

Violenza sulle donne

I nostri servizi

L'intervista

napoli

I nostri servizi sulle baby gang a Napoli

L'intervista

L'intervista

L'intervista

La storia

Esclusiva web

Mario Bartoli voleva risentire, vent’anni dopo, “quel magico battito” nel petto di chi ha ricevuto la donazione dopo la morte del suo Christian, a 17 anni. L’abbiamo seguito e aiutato, oggi ci ha chiamato

Donazione organi

Verso il processo

Dopo il nostro servizio

Dopo il servizio della nostra Iena Nina Palmieri, dagli atti emerge un particolare inquietante. Una sfida, in clinica, davanti all'uomo che, dopo il pestaggio, da un anno e mezzo è in stato vegetativo

Le inchieste

Le tappe dell'inchiesta

L'intervista

La querela

Diario di bordo

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.