>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsCercamostra di piùMenuTwitterUtenteWhatsAppClose
News

Palermo, "pubblicità sessista" censurata dalle studentesse

L'immagine promuoveva un olio per motore. L'agenzia la difende: "La rifaremmo altre mille volte"

“Questa è violenza sulle donne”, con questa scritta alcune ragazze dell’Assemblea contro la violenza maschile sulle donne di Palermo hanno censurato direttamente un manifesto considerato sessista. Si tratta della pubblicità dell’olio per motore Challoils in cui appare in abiti succinti e in posa giudicata “ammiccante” la fotomodella brasiliana Desirée Poper. Il Comune di Palermo ha deciso poi di oscurare la pubblicità, che già il Garante aveva invitato a togliere dalla carta stampata.

“Non è né sessista né offensiva”. Giuliano Annigliato, amministratore unico e unico proprietario della A&C Network che l’ha ideata, contattato dalle Iene, difende l’immagine: “Abbiamo avuto problemi solo a Palermo. A Milano, Roma e Napoli non c’è stata nessuna protesta. E’ un tipo di pubblicità tipico per questi prodotti. Non è un caso se le officine sono piene di calendari con donne nude”. Passi indietro su questa pubblicità? “Figuriamoci, la rifarei altre mille volte”.

videoappello

Taranto

Chiesa

l'intervista

Firenze

L'intervista

Il caso

L'intervista

Il caso

Il caso

Bitcoin

M5S

Conte

Anticipazione

Le nostre Iene Corti e Onnis stanno cercando di fargli siglare la pace con il “nemico” Mourinho

In Tribunale

I servizi su Paola Catanzaro

La storia

L'Intervista

Nadia Toffa

Dopo l'annuncio di Nadia Toffa

In aula

Violenza su animali

Palermo

Firenze

Esclusiva web

“La tramvia sarà pronta entro il 14 febbraio 2018, scommetto una cena con i fiorentini”. Il sindaco di Firenze ci ha mandato due foto sul filo di lana

Roma

Violenza sulle donne

I nostri servizi

L'intervista

napoli

I nostri servizi sulle baby gang a Napoli

L'intervista

L'intervista

L'intervista

La storia

Esclusiva web

Mario Bartoli voleva risentire, vent’anni dopo, “quel magico battito” nel petto di chi ha ricevuto la donazione dopo la morte del suo Christian, a 17 anni. L’abbiamo seguito e aiutato, oggi ci ha chiamato

Donazione organi

Verso il processo

Dopo il nostro servizio

Dopo il servizio della nostra Iena Nina Palmieri, dagli atti emerge un particolare inquietante. Una sfida, in clinica, davanti all'uomo che, dopo il pestaggio, da un anno e mezzo è in stato vegetativo

Le inchieste

Le tappe dell'inchiesta

L'intervista

La querela

Diario di bordo

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.