>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Miliardario rivuole un milione di euro di regali dalla ex e le fa causa: la versione di Sara Croce | VIDEO

Sara Croce, modella e showgirl è accusata dal suo ex, il miliardario Hormoz Vasfi di averlo ingannato e le chiede indietro un sacco di soldi: lei racconta a Corti e Onnis la sua versione dei fatti sulla loro storia e su ciò che è successo dopo

È stato il gossip della settimana quello del petroliere iraniano, Hormoz Vasfi, che ha fatto causa alla modella e showgirl Sara Croce. Lui è uno degli uomini più ricchi del mondo, lei una valletta del programma di Paolo Bonolis “Ciao Darwin” e la “bonas” di “Avanti un Altro”. Hanno avuto una relazione di alcuni mesi, ma una volta finita lui si arrabbia e deposita un atto di citazione contro di lei in cui chiede di essere risarcito per oltre un milione di euro, i soldi che avrebbe speso per i numerosi regali. Sara Croce racconta la sua versione dei fatti a Corti e Onnis. Dal corteggiamento in grande stile: “Iniziava a riempirmi di rose, andavo a mangiare e trovavo il conto già pagato”, sostiene la showgirl.

Fino alle litigate, “una volta abbiamo litigato pesantemente. Lui ha preso due mie borse e le ha buttate fuori dal quarantesimo piano dell’hotel. Questa cosa mi ha fatto un po' spaventare perché non è un comportamento normale. Poi in un’altra litigata mi ha preso a brutte parole finché io, il 2 gennaio, ho deciso di lasciarlo e andarmene. Sono proprio scappata". Il motivo del litigio? “Io non stavo bene e lui insisteva per uscire, per fare qualcosa”. E alla domanda se avessero litigato perché lei era indisposta e lui insisteva che voleva approcciarla, Sara risponde: “Sì, io stavo male e lui era nervoso”. Nervoso perché non potevano fare l’amore? “Penso di si”, continua la showgirl. “Come se mi vedesse come una bambola”. 

Fino ad arrivare, sempre secondo la versione di Sara, alla litigata peggiore: “Ha iniziato a insultarmi dicendomi ‘topo di fogna, tu nella tua vita potrai fare solo la prostituta’, mi ha inseguita per tutta la casa. Ero spaventatissima, chiamo una mia amica, mi faccio venire a prendere, scappo, bloccato, mai più sentito e da lì inizia l’inferno”.

“Un vero e proprio stalking", sostiene Sara. "Io non mettevo più storie perché avevo paura di essere seguita. Lui sapeva esattamente dove e a che ora fossi. Io ho reso esattamente tutto, anche la macchina perché con una persona così non voglio avere nulla a che fare. Mi ha richiesto anche le mutande perché diceva così non le usa con il fidanzato”. 

Fino a che, due settimane fa, “mi è arrivato l’atto di citazione di ben trenta pagine dove spiega per filo e per segno tutto quello che avrei fatto per truffarlo”, racconta. E tra le somme che il magnate avrebbe chiesto indietro ci sono perfino “cialde del caffè, dvd e lavatrice”, racconta la showgirl.

“Quando è uscita la notizia ero distrutta. Io ho paura di quest’uomo, non è normale. Penso sia una persona da tenere lontano, lo dico alle prossime fidanzate”. Siamo andati da lui, ma appena ci ha visto arrivare si è chiuso in macchina. E dopo un quarto d’ora di tentativi ci siamo dovuti arrendere, senza potergli restituire le cialde del caffè! Noi comunque rimaniamo disponibili a raccontare anche la sua versione dei fatti.

Ultime News

Vedi tutte
Loading