Menu

La Iena

Matteo Viviani

Matteo ancora neonato si trasferisce con la famiglia nella verde toscana, precisamente in provincia di Arezzo.

Lì, dopo aver passato i suoi primi 13 anni di vita a costruire archi, frecce e capanne di legno sugli alberi, si iscrive all’istituto d'arte di Arezzo con l'obbiettivo di diventare disegnatore orafo. Dopo 5 anni di studi... beh, 6 a dire la verità, consegue il diploma di Maestro d'arte, la maturità in arte applicata ed il suo soprannome: Lupo.

A 18 anni è quindi disegnatore orafo a tutti gli effetti. Ma lui è uno imprevedibile, così, contro ogni previsione, intraprende una carriera come... disegnatore orafo.

Nei tre anni successivi si divide tra l'oreficeria e la pittura dedicandosi in particolar modo a quest'ultima. Riprodurre opere dall'800 alle avanguardie del 900 ad olio su tela è la sua passione. Poi un giorno gli parte un embolo e decide di mollare tutto per trasferirsi a Milano. Lavora inizialmente come cameriere, poi come ballerino ed infine come modello.
Ferrè, Trussardi, Versace, Cerruti, Pignatelli ed altri stilisti sono i suoi clienti principali, è anche protagonista di svariati spot pubblicitari ed in questi 8 anni, come lui dichiara, se la spassa. Siamo arrivati al 2006.

Dopo aver ottenuto discreti ruoli da attore in alcuni sketch di "SCHERZI A PARTE" approda al programma "LE IENE".
Qui decide di investire tutte le sue energie e dopo un anno e mezzo di pura gavetta, comincia ad ottenere buoni risultati.
Moltissimi dei servizi da lui realizzati gli procurano grosse soddisfazioni personali ma uno in particolare gli procura anche una condanna a 5 mesi e 10 giorni di galera. E’ lo scandalo "droga in parlamento". La notizia fa il giro del mondo ma lui no.
E' ancora qui a lavorare per il programma.

Archivio servizi

di Matteo Viviani

12
***ATTENZIONE***

Il seguente simbolo indica che il video è vietato ai minori di 18 anni e la visione è consigliata solo ad un pubblico adulto.

Foto