>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News | di LA VARDERA |

Catania: la Procura apre un fascicolo sulla compravendita di voti

In seguito al servizio di Ismaele La Vardera andato in onda nella puntata di martedì, la Procura di Catania ha aperto un fascicolo sulla compravendita di voti. La nostra Iena ha infatti documentato il voto di scambio che avrebbe favorito il consigliere regionale di Acireale, Antonio Castro, candidato di Forza Italia alle Regionali.
Nel nostro video le telecamere nascoste hanno ripreso proprio il momento in cui la ragazza che ci aveva contattato, denunciando cosa stava accadendo, si fa dare dei soldi da un intermediario in cambio del suo voto. “sono 50 euro per voto” e, a giudicare dalla lista che l'intermediaria tiene in mano, i voti che sarebbero stati comprati sono molti.
La ragazza che ha denunciato il fatto era stata contattata per messaggio da un'intermediaria, che le avrebbe chiesto di vendere il proprio voto e quello di suo marito al prezzo di 100 euro. Dopo aver chiesto in quale sezione elettorale la ragazza e il marito avrebbero votato, l'intermediaria indica il candidato da votare: “Forza Italia. Castro. Musumeci presidente”.
Ismaele La Vardera, dopo aver incontrato altre persone presenti sulla lista, è andato proprio da Antonio Castro, per mostrargli il materiale raccolto e chiedere spiegazioni. Ma il consigliere ha affermato di non essere al corrente della compravendita di voti a suo favore e che sarebbe quindi avvenuta a sua insaputa.

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.