>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News | di NINA |

"E' bello sentire l'affetto di migliaia di persone" | VIDEO

Abbiamo sentito Fak dopo il servizio di Nina Palmieri. Superati i 60.000 sostenitori su Facebook: "proverò a rispondere a tutti"

Vi avevamo dato la pagina Facebook di Fak per esprimerle la vostra vicinanza e scriverle messaggi di affetto. E la vostra risposta è stata commovente. Quando abbiamo sentito Fak la sua pagina Facebook totalizzava 50.000 sostenitori. Ma non abbiamo fatto in tempo a salutarla che abbiamo scoperto che quel numero era già lievitato, superando i 60.000 sostenitori. In un post chiamato "Grazie Italia" Fak ha voluto ringraziare tutti sulla sua pagina Facebook, perché è "bello sentire l'affetto di migliaia di persone", anche se non sa se riuscirà a "rispondere a tutti". Ma ce la metterà tutta.

Fak è una ragazza di 19 anni che ha contratto una terribile malattia genetica, l'atassia spinocerebellare, per cui al momento non esistono cure. Una malattia che ha colpito anche sua sorella e suo padre, portandoseli via. Fak aveva espresso alla Iena Nina Palmieri di vedere Papa Francesco. Nell'attesa di una risposta da Bergoglio, però, Nina si è attivata in qualcosa di più terreno. Ha organizzato una cena con le vecchie amiche di sempre di Fak, dalle quali la ragazza si era allontanata dopo aver scoperto di aver contratto la malattia.

Quando la sentiamo proprio una delle sue amiche è lì con lei, insieme alla cuginetta. E con i suoi nuovi capelli rosa, fatti da Fak proprio in occasione della pizzata con le amiche. "Grazie a Le Iene", ci dice. Grazie a te Fak, per il tuo coraggio e il tuo sorriso.

GUARDA IL SERVIZIO DELLA IENA NINA

Un’ordinanza temporanea vieta di fare il bagno nelle acque del litorale sud di Roma per un presunto scarico di liquami-fanghi dai fossi dell’Incastro e di Rio Torto. Noi delle Iene ci siamo occupati del tema dell'inquinamento del mare con un servizio di Andrea Agresti

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.