>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News | di CALABRESI |

“Il Presidente Vincenzo De Luca non può andare a casa viaggiando contromano”

Il Ministero delle Infrastrutture ferma il Governatore della Campania. Del caso si era occupato per noi Paolo Calabresi

È stato bocciato dal Ministero delle Infrastrutture il “permesso di andare contromano in via Negri” all'auto di servizio del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, la strada che il governatore percorre contromano per arrivare alla sua abitazione.

La Iena Paolo Calabresi, vestendo i panni del vigile Otello Celletti, si era già occupato del “privilegio dell'ex Sindaco” di Salerno. Un privilegio che l'anno scorso è stato causa di un incidente tra l'auto del Presidente e una motociclista.

Tutto ebbe inizio nel 2008, quando Vincenzo De Luca, allora sindaco di Salerno, fece apporre sotto al divieto di accesso un cartello con scritto «eccetto forze di polizia». L'ordinanza venne subito contestata e la giustificazione data dall'allora dirigente Matteo Basile era per «evitare in particolare modo durante le “ore di punta” il traffico nella zona».

Questa giustificazione non aveva convinto i funzionari del ministero: «Le ordinanze in materia di circolazione dovrebbero ispirarsi a criteri di interesse pubblico. Il provvedimento del 2008 presenta carenze istruttorie e non è supportato da una adeguata motivazione» e secondo i tecnici sarebbe anche mancato il «Periodo di sperimentazione, prima dell'entrata in vigore del dispositivo stradale, per valutarne gli effetti in termini di fluidità e sicurezza della circolazione».

Le soluzioni che il comune di Salerno dovrà adottare potrebbero essere: un cambio di senso marcia, o la realizzazione di una corsia riservata ai mezzi di polizia. Ma il cartello che “permette” al Governatore della Campania di andare a casa contromano dovrà essere rimosso, adesso De Luca dovrà “fare il giro del palazzo come tutti i normali cittadini”.

Guarda il servizio di Paolo Calabresi

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.