>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News | di REI |

Aboliti i riti voodoo. Cade il ricatto per le schiave del sesso

La Iena Roberta Rei si era interessata alle prostitute nigeriane costrette a prostituirsi nei sobborghi di Napoli

Un fatto epocale che cambierà la vita a migliaia di donne nigeriane vittime della tratta. I riti voodoo che le vincolavano ai loro sfruttatori sono stati revocati. E' quanto deciso dalla massima autorità religiosa dell'Edo State in Nigeria, il re Ewuare II, che ha formulato un editto che annulla ogni giuramento e al contempo una fatwa contro chi gestisce la tratta delle donne nigeriane.

La Iena Roberta Rei ci ha mostrato come le donne nigeriane, attratte nel nostro Paese grazie alla promessa di fare la parrucchiera o la cameriera, vengano picchiate e costrette a vendere il loro corpo. Quando le botte non bastano si passa ai riti voodoo, con sgozzamento di animali e balli sciamanici per far credere loro che se non obbediscono faranno una brutta fine. Gli aguzzini riescono inoltre a tenere sotto scacco le ragazze grazie a ricatti e minacce contro i loro familiari. Diversi i casi terminati in tragedia, con l'uccisione delle ragazze.

Il copione per tutte è pressoché lo stesso. La promessa di venire in Europa per avere una bella vita è solo l'inizio dell'incubo. Poi saranno costrette allo sfruttamento come Roberta Rei ha documentato. Ad esempio nei sobborghi di Napoli, dove ci sono case piene di ragazze giovanissime costrette a prostituirsi per pochi euro a qualsiasi condizione e stato fisico. Il tutto sotto gli occhi delle padrone che vivono poco distante, le ‘Madame', ex prostitute che riescono a saldare il loro debito e a comprare schiave.

Ora con l'abolizione dei giuramenti, molte donne hanno iniziato a ribellarsi smettendo di prostituirsi con l'aiuto anche di alcune associazioni umanitarie. E in tante vorrebbero tornare a casa, attualmente impossibilitate per la mancanza di soldi.

Guarda qui sotto il servizio di Roberta Rei

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.