>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Anoressia: la chat di chi venera una malattia che può uccidere | VIDEO

La malattia diventa “Ana”, una dea: Alice Martinelli è entrata in una chat di ragazze, terribile e pericolosa. Qui si incitano l’un l’altra a non mangiare per perdere sempre più peso
 

Ana è la mia dea, il mio tutto, se solo tutti la venerassero il mondo sarebbe un posto migliore. Se siete discriminate è solo colpa vostra, siete voi che mangiate. Dimagrire è tutto nella vita”.

Alice Martinelli è entrata in una chat dove ragazze giovanissime si spronano a non mangiare, una chat dove Ana è l’anoressia. E quelle che si legge è terribile e inquietante per la salute e la vita di queste adolescenti.

Per entrare in questi gruppi abbiamo usato il profilo di Lucia, una ragazza di 22 anni che da quando ne aveva 14 ha sofferto di disturbi alimentari.

“Quando ci sei dentro, una volta che raggiungi un peso, vuoi scendere subito al numero inferiore”, ci spiega Lucia. “La regola è non superare un tot di calorie al giorno”. Lo scopo è spronarsi a vicenda a non mangiare, in qualsiasi momento della giornata.  

“Il mio massimo è stato restare solo ad acqua per 4 giorni di fila”, racconta Lucia, che ne è uscita dopo essere finita “in ospedale in seguito a una abbuffata: da lì mi sono amata”. “Essere ognuna diversa dall’altra è bello e giusto. Dovrebbero insegnarci a essere ragazze forti, non ragazze belle”.  

La speranza è che questo messaggio, assieme all’allarme per la chat, arrivi a tantissime ragazze che vivono questoi problemi e questi drammi

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.