>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News | di RUGGERI |

Bambini maltrattati, il dirigente: “Non so se vedrò il filmato”. E ci attacca il telefono in faccia

Siamo tornati a chiedere spiegazioni al dirigente dell'asilo dove la maestra Giovanna maltrattava i bambini. Continuiamo a ricevere risposte che hanno dell'incredibile

“No, non ho visto il servizio ieri sera”, ci ha risposto al telefono Roberto Rizzi, il dirigente scolastico dell'asilo vicino Roma, dove le telecamere installate dalle forze dell'ordine hanno ripreso la maestra Giovanna che maltrattava dei bambini. E quando gli facciamo notare che il servizio è disponibile anche sul nostro sito, e che quindi può vederlo quando vuole, risponde: “non so se lo vedrò”. Un atteggiamento che lascia quantomeno sgomenti. Quegli episodi sono avvenuti in un asilo sotto il suo controllo, e la maestra Giovanna ora lavora ancora lì, anche se non più a contatto coi bambini.

“Io non ho mai visto un video su questa cosa. L'ultima volta che hanno arrestato una maestra, il giorno dopo si è visto il video in televisione. Qua sono passati due anni e non si è ancora visto niente”. Aveva risposto così il dirigente scolastico Rizzi alla Iena Veronica Ruggeri, che gli chiedeva di esprimersi sul comportamento della maestra filmata mentre maltrattava dei bambini. Nel servizio andato in onda mercoledì 21 febbraio, un bambino, Giulio, ci ha raccontato cosa succedeva in quell'asilo. “La maestra Giovanna mi menava”, il ricordo raggelante. Sessantenne con più di trent'anni di carriera alle spalle, la maestra è finita agli arresti domiciliari, grazie anche alle immagini riprese dalle telecamere nascoste, e ora è tornata al lavoro.

Sono proprio quelle immagini che il dirigente Rizzi dice di non aver visto e quindi di non poter commentare in alcun modo. Ma ora che i video sono andati, come dice il dirigente, “in televisione”, abbiamo fatto un nuovo tentativo per avere un suo commento. Secondo il racconto di alcune mamme, il dirigente non le aveva nemmeno volute accogliere quando erano andate a denunciare la prima volta i maltrattamenti della maestra Giovanna. Le immagini riprese in quella classe, che sono state trasmesse per la prima volta da Le Iene, mostrano, in vari momenti, la maestra che strattona i bambini e li butta per terra. Arriva a prendere una bambina per i capelli, facendole prima roteare il capo, e poi spingendola via.

Alla nostra ennesima domanda per chiedergli se avrebbe o no visto il video, il dirigente Rizzi ci ha attaccato il telefono in faccia. Un atteggiamento incomprensibile da parte di un dirigente scolastico. Che per evitare episodi simili, dovrebbe prima comprendere come siano potuti succedere in passato. Speriamo che cambi presto idea. In quel caso, saremo ben felici di ospitare un suo commento.

Guarda qui sotto il servizio di Veronica Ruggeri

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.