>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

“Aiutateci a regalare ai bambini che combattono il cancro un sorriso!” | VIDEO

Linda vuole realizzare il suo progetto: accompagnare i bambini malati di tumore attraverso un percorso a contatto con i cavalli e la musica classica, per aiutarli ad affrontare con più serenità le terapie. Ma perché questo diventi realtà ha bisogno di uno sponsor. Fatevi avanti!

“Questa idea è nata dal sorriso che vedo negli occhi di mia figlia dopo una giornata passata con i cavalli”. Linda Marchese ha un sogno: regalare ai bambini che stanno combattendo il cancro un momento di spensieratezza e serenità per affrontare al meglio le loro giornate, spesso scandite dalle cure. “Tra le mamme del maneggio di Rivolta d’Adda c’è un’oncologa dell’Istituto Tumori di Milano, così ci è venuta questa idea. Love Life è un progetto di ippoterapia oncologica pediatrica, arricchita dalla presenza di una violinista che suonerà dal vivo brani scelti di musica classica. Vogliamo regalare ai bambini che si stanno curando un momento di vita lontano dall’ospedale, all’aria aperta e a contatto con i cavalli. I bambini impareranno a prendersi cura di questi animali, dandogli da mangiare, pulendoli e cavalcandoli”.  

“È un progetto che aiuta a normalizzare la sofferenza e un bambino che sta bene reagisce meglio anche alle cure. Per questo siamo molto interessati a questa idea”, commenta il presidente di CasaAmica, Stefano Gastaldi, che da anni ospita a Milano i bambini che, per motivi di salute, sono costretti a passare lunghi periodi lontani dalle loro città per potersi curare. CasaAmica è stata una delle prime strutture a cui si è rivolta Linda per realizzare il suo progetto. “Stiamo verificando la possibilità di essere partner di Love Life. È un progetto molto bello e in linea con i nostri obiettivi. Il 90% dei bambini malati che ospitiamo con le loro famiglie fa riferimento per le cure all’Istituto Nazionale Tumori. Cerchiamo di dare a questi piccoli non solo una struttura dove stare, ma anche di aiutarli a vivere il tempo della malattia e della cura come un tempo di vita. Come dico sempre, l’ospedale cura il malato, noi curiamo le persone e il progetto Love Life va esattamente in questa direzione”.

“Il percorso dei bambini dovrebbe durare tre mesi, da aprile a giugno 2019”, spiega Linda. “I piccoli verranno accompagnati due domeniche al mese al maneggio di Rivolta d’Adda, dove saranno seguiti non solo da una psicologa e dall’istruttrice, ma staranno anche con gli altri bambini del maneggio”, che vedete nel video qui sopra mentre si prendono cura dei cavalli.

“Per realizzare questo sogno, però, abbiamo bisogno di uno sponsor”, spiega Linda. “Nonostante abbiamo il patrocinio del Comune di Rivolta d’Adda, ci sono dei costi da coprire, come il trasporto dei bambini dalle case famiglia al maneggio, oltre che l’affitto del violino che la nostra musicista ha dovuto prendere per suonare all’aperto. Insomma, piccoli costi che però permettono la realizzazione del progetto”. 

Così Linda lancia il suo appello: “Sponsor, se siete interessati, fatevi avanti e aiutateci a regalare a questi bambini un sorriso!”. Chiunque voglia aiutare Linda a realizzare il progetto Love Life può scriverci a redazioneiene@mediaset.it.

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.