>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News | di MONTELEONE |

Cesa ripaga i debiti dell'Udc? “Per ora nessuno si è fatto sentire”

Dopo l'impegno di mercoledì del segretario, abbiamo contattato l'imprenditore che aspetta da 4 anni 26 mila euro dal partito di centro

“Nessuno si è ancora fatto sentire”. Dopo il servizio della nostra Iena Antonino Monteleone andato in onda mercoledì, abbiamo contattato Marcello De Angelis, piccolo imprenditore di Pomezia a cui il partito deve da quattro anni 26 mila euro.

La nostra Iena aveva fatto vedere il suo appello ai leader del partito, fra cui Rocco Buttiglione, che non l'aveva presa benissimo. Alla fine del servizio Lorenzo Cesa, segretario Udc e amico di De Angelis, aveva promesso che avrebbe pagato di tasca sua tutti i debiti del partito nei confronti dell'imprenditore.

Per ora: “Nessuno si è ancora fatto sentire, né ufficialmente né ufficiosamente”, come ci ha detto il signor De Angelis.

Cesa si sarà preso un po' di tempo, speriamo. Quando Antonino Monteleone aveva chiamato De Angelis per dirgli che aveva preso un impegno solenne (“vale molto la mia parola” aveva concluso), Marcello ci aveva ringraziato. Alla domanda "Tu ci credi?", aveva risposto però: "No".

Vedremo come andrà a finire.Noi nel frattempo continueremo a seguire il caso e a tenervi aggiornati.

Guarda qui sotto il servizio andato in onda mercoledì 14 marzo.

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.