>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Catania, un baracchino e una famiglia bloccati dalla burocrazia | VIDEO

Una coppia investe tutto in un Chiosco Bar. Da 4 anni non riesce ad aprirlo per esposti anonimi e misteriose “pressioni”. Silvio Schembri è andato a indagare

Silvio Schembri ci racconta una storia da incubo kafkiano.

Una coppia siciliana con tre figli spende i risparmi di una vita per aprire il loro Chiosco Bar a Catania e si trova da subito a combattere contro ostacoli burocratici incomprensibili. La loro lotta dura da quattro anni.

La Iena è andato a Catania a cercare di combattere con Rosario e Ketty. Tra esposti anonimi (o meglio, firmati da persone che poi risultano inesistenti) e “pressioni” di persone reali prima ammesse e poi negate. Sullo sfondo una misteriosa persona che si intromette, un certo “Cannizzo”.

dalle vostre segnalazioni
Una nostra segnalatrice ci manda questo video terribile: teste e corpi di cani smembrati e in vendita in un mercatino vietnamita. Nonostante alcuni (pochi) divieti, la mattanza in Asia prosegue, come vi abbiamo raccontato anche nel servizio sul mercato cinese della carne di cane di Yulin di Giulia Innocenzi e Francesca Di Stefano

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.