>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News | di MITCH |

In pista con Le Iene, ecco il nome del vincitore

Finalmente svelato il nome del vincitore del nostro concorso in pista con Le Iene. Piloterà una Formula 1 sul circuito di Monza

E’ Giuseppe Gabriele di Villaverla in provincia di Vicenza il vincitore del nostro concorso. Giuseppe piloterà una vera Formula 1 nel leggendario circuito di Monza. A sua disposizione ci sarà la mitica Arrows A18 appartenuta al grande Damon Hill, per sfrecciare come i grandi campioni nel tempio della velocità.

Per aggiudicarsi la sfida bisognava andare sulla nostra pagina Facebook e indovinare il vincitore tra la Iena Mitch, alla guida di una F1, Loris Capirossi, tre volte campione del mondo su una GT, e Marco Melandri, campione del mondo a soli 20 anni, su una Superbike.

La Iena si è infatti messa alla prova per rispondere a una domanda che ogni appassionato di motori si è sempre fatto: è più veloce una F1, una GT o una Superbike? La F1 è davvero così performante, come sostengono gli esperti, da battere qualsiasi altro mezzo, anche se guidata da un dilettante? Per questo ha sfidato i due campioni.

Giuseppe Gabriele è stato il più fortunato e potrà vivere l’emozione di pilotare una vera Formula 1!

Guarda qui sotto il video di lancio del concorso con Mitch

dopo il nostro servizio

Ieri la notizia che la procura vuole sentire la prossima settimana Davide Vannicola, dopo le sue clamorose dichiarazioni rilasciate a Giulio Golia (l'amico maresciallo Izzo gli avrebbe confidato che Antonio Ciontoli gli avrebeb edetto che a sparare a Marco Vannini non sarebbe stato lui ma il figlio Federico). Oggi quella che è stato interrogato il brigadiere Manlio Amadori

L'ultima puntata

I SERVIZI DELL'ULTIMA PUNTATA

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.