>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Malasanità in Campania, interverrà davvero il ministro della Salute Giulia Grillo?

Nuova puntata del viaggio negli ospedali da incubo (e, molti, da chiudere) in Campania. Gaetano Pecoraro non ci mostra solo formiche e topi ma rincorre (letteralmente) i dirigenti sanitari, fino ad arrivare al ministero della Salute. Non perdetevi il servizio stasera a Le Iene, dalle 21.20 su Italia1 

Le immagini della paziente intubata ricoperta dalle formiche all’ospedale San Giovanni Bosco hanno scatenato il disgusto e l’indignazione di tutti. Una cosa del genere non è tollerabile in un paese civile. Per questo continuiamo a parlarvi della malasanità in Campania.

Gaetano Pecoraro è entrato dentro ospedali  da chiudere (almeno cinque nella sola Napoli) e ci ha mostrato uno schifo che non avremmo mai voluto documentare. E non ci sono solo formiche e topi: ci sarebbe proprio un sistema che prevede dall’alto il divieto di fare controlli. Con dirigenti molto ricattabili perché nominati direttamente dai loro capi, irregolarmente e senza concorso. 

Come hanno reagito i dirigenti con cui abbiamo cercato di parlare? Scappando, o peggio. Siamo andati allora dal ministro della Salute.

Durissime critiche al segretario della Lega in un intervento di un’ora al Senato da parte del premier Giuseppe Conte. Che difende il lavoro del suo esecutivo e annuncia le sue dimissioni dopo il dibattito. Salvini: "Rifarei tutto, per i suoi insulti mi bastava Saviano". Poco dopo le 21 il presidente del Consiglio si dimette ufficialmente

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.