>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

“Non vivo più: restituitemi il mio cane Golia!” | VIDEO

L’appello disperato di Daniela, a cui 2 anni fa i ladri in casa hanno rubato un cagnolino di 9 anni. Aiutiamola a ritrovarlo

Sono passati ormai quasi due anni, ma Daniela Costa non riesce a rassegnarsi alla scomparsa di Golia. Lo hanno portato via dalla sua casa di Broni, nel pavese, in una notte di primavera, e non è più tornato. Golia era uno di casa, un “figlio” per Daniela e la sua famiglia, in casa da oltre 9 anni a rallegrarle le giornate e i momenti tristi (una cosa che forse solo chi ha un animale domestico può capire fino in fondo).

Ma Golia era anche un cane sofferente, malato di cuore e di epilessia, e da due anni su di lui è calato un silenzio preoccupante. Nessuno sembra aver visto nulla, nessuno sa dove sia finito il cane.  Daniela non si dà pace, è disperata come quel mattino in cui si è resa conto che i ladri (insieme a qualche soldo) avevano portato via anche quel simpatico bassotto. Ora tenta l’ultima carta, quella di un appello pubblico attraverso Le Iene: “Golia è un meticcio di bassotto di 9 anni, dal pelo color cinghiale. Ha un microchip intestato a me, il cui numero è 981100000131871. Se qualcuno sapesse qualcosa della sua scomparsa, o lo avesse ritrovato abbandonato e portato a casa, può chiamarmi al numero 3297883313”.

Daniela senza il suo Golia non riesce più a vivere: vogliamo provare ad aiutarla?

dopo il nostro servizio

Insetti al pronto soccorso, dove per un altro episodio i parenti di una paziente hanno rotto il naso a una dottoressa. Anche dalle formiche al San Giovanni Bosco di Napoli è partita l’inchiesta de Le Iene con Gaetano Pecoraro sugli ospedali da incubo in Campania e in Calabria. Il governo ora dimissionario aveva detto di voler combattere la malasanità in queste due regioni. Che fine farà ora questo impegno?

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.