>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Iacopo: “Vivo con le ruote per terra, ma faccio salti altissimi”

Il ragazzo da 600 mila fan su Facebook continua, con un libro, la sua sfida, da una sedia a rotelle

“Vivo con le ruote per terra ma faccio salti altissimi”. Vi ricordate di Iacopo Melio? Il 10 febbraio abbiamo conosciuto questo ragazzo, che vive su una sedia a rotelle per colpa di una rara malattia genetica. Aveva pubblicato sulla sua pagina Facebook, che conta 600 mila fan, il commento di un suo hater: “Sei solo un povero disabile, in questa società non esisti. Stai bene coi negri”. Iacopo, fiorentino, 25 anni, ha appena pubblicato il suo primo libro: “Faccio salti altissimi”, appunto.

“L'ho scritto per condividerne un pezzo di questa mia vita stropicciata, dal parcheggio riservato che viene occupato da chi non ne ha diritto a come ti approcciano con pregiudizio nei negozi”. Dopo essersi impegnato contro le barriere architettoniche attraverso la sua onlus #Vorreiprendereiltreno e aver vinto il “Premio del Cittadino Europeo” del Parlamento di Strasburgo,Iacopo vuole battersi “per i diritti di tutti”, sempre con l'ironia e la leggerezza che lo contraddistinguono.

“Il mio non è il solito libro sulla disabilità”, ci tiene a precisare. I suoi “salti altissimi” si spingono oltre, affrontando temi come l'eutanasia, il testamento biologico, i diritti Lgbt, l'aborto (senza schierarsi a priori).

“Quando sono nato i miei genitori hanno costruito la loro vita adattandosi alla mia, se avessero saputo della mia disabilità per tempo magari oggi non sarei qui”, conclude Iacopo. “Perché certo ci vuole coraggio a togliersi la vita, ma alle volte ce ne vuole molto di più a vivere”.

Guarda qui sotto la nostra intervista a Iacopo del 10 febbraio.

dalle vostre segnalazioni
Una nostra segnalatrice ci manda questo video terribile: teste e corpi di cani smembrati e in vendita in un mercatino vietnamita. Nonostante alcuni (pochi) divieti, la mattanza in Asia prosegue, come vi abbiamo raccontato anche nel servizio sul mercato cinese della carne di cane di Yulin di Giulia Innocenzi e Francesca Di Stefano

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.