>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News |

La Lega contro i figli alle coppie gay. Ecco Angela, Milena e il loro bambino

Il ministro Fontana contro le famiglie arcobaleno e la fecondazione assistita, appoggiato da Salvini. Noi vi abbiamo appena raccontato la storia di due donne “lesbiche e cattoliche”, felici con il neonato appena partorito da Milena

Basta registrazioni di figli delle coppie gay”. Il ministro per la Famiglia Lorenzo Fontana (Lega) tira il freno sui diritti civili per le coppie arcobaleno dichiarandosi contrari al riconoscimento dei figli di coppie dello stesso sesso nati all'estero grazie a metodi vietati in Italia.

 "Rilevo come l'attuale assetto del diritto di famiglia non possa non tenere in conto di cosa sta accadendo in questi ultimi mesi in materia di riconoscimento della genitorialità, ai fini dell'iscrizione dei registri dello stato civile di bambini concepiti all'estero da parte di coppie dello stesso sesso facendo ricorso a pratiche vietate dal nostro ordinamento e che tali dovrebbero rimanere” ha dichiarato il ministro che in Parlamento ha annunciato anche novità importanti sugli affidamenti familiari. L’obiettivo è quello di “ottenere accordi prematrimoniali per ridurre i contrasti economici in fase di scioglimento del vincolo, con vantaggi per i minori che non saranno ostaggio di un genitore o dell'altro”.

“Fino a quando io sarò ministro, gameti in vendita ed utero in affitto non esisteranno come pratica, sono reati. Difenderemo in ogni sede immaginabile il diritto del bambino di avere una mamma e un papà”, ha ribadito il ministro dell’interno, Matteo Salvini, vicepremier e segretario della Lega.

Intanto, proprio le famiglie arcobaleno sono state oggetto di uno studio, durato 25 anni e condotto dall'Istituto Williams dell'Università della California (Ucla) che ha seguito per tutto il tempo 84 coppie formate da due donne che avevano avuto un bambino grazie alla fecondazione assistita e che ha dimostrato come crescere con due mamme non danneggi lo sviluppo mentale del bambino. I figli hanno lo stesso benessere mentale di quelli nati in famiglie eterosessuali.

Lo stesso pensiero che sostengono Milena Di Vairo e Angela Di Benedetto che a noi de Le Iene hanno appena raccontano la gioia di stringere tra le braccia Noah: il loro bambino, partorito il 30 giugno da Milena.

Guarda qui sotto il video con la storia di Milena, Angela e del piccolo Noah.

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.