>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News |

Lentini: si dimette l'assessore con mezza casa abusiva. Sarà un caso?

A circa un mese dal servizio di Ismaele La Vardera sulla casa abusiva dell’assessore alla legalità del comune di Lentini, Santi Terranova, arrivano le dimissioni.

Santi Terranova annuncia le sue dimissioni “per ragioni di natura strettamente personale”. Così ha dichiarato ieri l’assessore alla legalità del comune di Lentini (Siracusa), giusto un mese dopo il nostro servizio del 18 aprile, in cui Ismaele La Vardera chiedeva spiegazioni all’assessore in merito alla condanna per abusivismo sulla sua casa.

Lo stesso Terranova aveva ammesso di fronte alla nostra Iena l’abusivismo: “E’ vero, molti anni fa realizzai una piccola tettoia a casa mia”. Per quella tettoia, il tribunale di Catania lo condanna in via definitiva. “Ma io non sapevo che sarei diventato assessore”, aveva ribattuto Terranova alla nostra Iena. Ma non finisce qui, dopo la condanna l’assessore trasforma la sua casetta in una villa con piscina, compiendo altri 7 abusi. Ma neanche l’ordinanza di acquisizione dell’immobile ha smosso l’assessore. “Ci abito talmente bene in quel contesto che non lo ripristino”.

E quando la nostra Iena gli aveva fatto notare che questo (quantomeno) strideva con il suo ruolo di assessore alla Legalità, aveva risposto: “A me questo eticamente non dà fastidio, lei mi vuole suggerire di dimettermi? No, io non mi dimetterò”. E invece alla fine l’assessore si è dimesso, anche se, precisa, “per motivi strettamente personali”. Sarà un caso?

Guarda qui sotto il servizio di Ismaele La Vardera sull'assessore Santi Terranova

Dopo il servizio sul reparto macelleria, Giulio Golia racconta che il cibo scaduto viene riconfezionato con una nuova data di scadenza in tutti i reparti di molti supermercati: frutta e verdura, pescheria, pasticceria, gastronomia... I prodotti vengono riusati in ogni modo, alla faccia della salute di chi compra

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.