>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News | di RUGGERI |

Maltrattamenti all'asilo, il sindaco di Fiumicino: “subito i provvedimenti disciplinari”

Dopo il nostro servizio Esterino Montino chiede di riattivare immediatamente le misure contro la maestra Giovanna

“Ho chiesto la rapida riattivazione del procedimento disciplinare nei confronti della maestra”. Con un post su Facebook è intervenuto così il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, sul caso dei maltrattamenti a opera della maestra Giovanna in un asilo, che vi abbiamo raccontato nell'ultima puntata, andata in onda il 21 febbraio. La Iena Veronica Ruggeri aveva raccontato dei presunti maltrattamenti di una maestra avvenuti all'interno di un asilo comunale, mostrando per la prima volta le immagini delle telecamere nascoste installate dalle forze dell'ordine in seguito alle segnalazioni di alcune mamme.

Giulio, un bambino che frequentava quell'asilo, ci aveva raccontato cosa succedeva in aula. “La maestra Giovanna mi menava”, il ricordo raggelante. Sessantenne con più di trent'anni di carriera alle spalle, la maestra è finita agli arresti domiciliari, e ora è tornata al lavoro.

Noi avevamo prima intervistato il dirigente scolastico dell'asilo, Roberto Rizzi, per sapere cosa ne pesasse delle immagini mostrate dal filmato. Lo stesso dirigente cui si erano rivolte in un primo momento le mamme, senza però essere ascoltate. Ma ci aveva risposto “Io non ho mai visto un video su questa cosa. L'ultima volta che hanno arrestato una maestra, il giorno dopo si è visto il video in televisione. Qua sono passati due anni e non si è ancora visto niente”.

Il giorno dopo la messa in onda del servizio, nel quale avevamo fatto vedere le immagini dove si poteva osservare come la maestra trattava i bambini, avevamo telefonato al dirigente scolastico per avere una sua dichiarazione. Ma abbiamo ricevuto una risposta che ha dell'incredibile: “No, non ho visto il servizio ieri sera e non so se lo vedrò”. Un atteggiamento che lascia quantomeno sgomenti. Quegli episodi sono avvenuti in un asilo sotto il suo controllo, e la maestra Giovanna ora lavora ancora lì, anche se non più a contatto coi bambini.

Un atteggiamento incomprensibile da parte di un dirigente scolastico. Che per evitare episodi simili, dovrebbe prima comprendere come siano potuti succedere in passato. Ora il sindaco di Fiumicino ha chiesto la riattivazione del procedimento disciplinare. Vi terremo aggiornati sugli sviluppi di questa inquietante storia.

Guarda il servizio di Veronica Ruggeri

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.