>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News |

13 anni dopo la nostra intervista doppia don Rigoldi dà a Salvini la maglietta “Dio c'è ma non sei tu” | VIDEO

Sul tema dell'immigrazione sono agli antipodi e noi li avevamo messi a confronto. A 13 anni di distanza il prete dell'accoglienza ha incontrato il ministro dell’Interno. E gli ha fatto un regalo

Si conoscono ormai da trent’anni Matteo Salvini e don Gino Rigoldi e da altrettanto tempo non nascondo il loro disaccordo su temi come immigrazione e accoglienza. Tanto che anni fa, mentre un giovane futuro ministro già parlava di immigrati che non si vogliono integrare e rom da espellere, il prete, storico cappellano del carcere minorile Beccaria, adottava un ragazzo di origine rom. L’ultimo simpatico rimprovero da parte di don Gino Rigoldi per il ministro dell’Interno è arrivato in occasione dell’incontro alla fondazione don Rigoldi. Salvini ha ricevuto una maglietta con scritto: "Dio esiste ma non sei tu. Rilassati".

 

 

Tredici anni fa noi de Le Iene li abbiamo intervistati, e anche in quell’occasione i due non se le sono mandate a dire, come potete vedere nel video qui sopra. “Gli italiani hanno paura dell’immigrazione se c’è una montatura che descrive gli immigrati come potenziali delinquenti”, ha detto alle nostre telecamere il prete di strada. Mentre il giovane Salvini afferma: “purtroppo immigrazione e delinquenza spesso e volentieri vanno d’accordo”.

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.