>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

In pista con Le Iene: il vincitore alla guida di una Formula 1 | VIDEO

Gabriele ha vinto il concorso che abbiamo lanciato a maggio e ha avuto la possibilità di guidare una Formula 1 nel leggendario circuito di Monza. E, nonostante l’emozione iniziale, se l’è cavata quasi come un vero campione.

Vi ricordate il nostro concorso “In pista con Le Iene”? In palio c’era la possibilità di pilotare una Formula 1 nel leggendario circuito di Monza. Il vincitore è Gabriele, 30 anni, di Villaverla (Vicenza). La Iena Mitch era lì con lui quando ha provato il brivido della pista.

Con uno stile tutto suo, fantasmini ai piedi compresi, Gabriele si confessa subito emozionato. “Già adesso faccio fatica a respirare”, e non ha ancora acceso il motore!

Poi però parte sicuro sfrecciando per un primo giro di prova con la Formula 3. Nonostante un testacoda, riaccende il bolide e conclude il suo giro, pronto per salire sulla tanto sognata, e temuta, Formula 1. Stavolta nessuna esitazione: padroneggia la pista quasi come un campione: “È stato fantastico accendere il motore, sentire le vibrazioni che ti fanno ballare”.

Gabriele ha potuto vivere questa incredibile esperienza indovinando il vincitore di una sfida molto particolare tra la Iena Mitch, alla guida di una F1, Loris Capirossi, tre volte campione del mondo su una GT, e Marco Melandri, campione del mondo a soli 20 anni, su una Superbike.

Mitch si è infatti messo alla prova per rispondere a una domanda che ogni appassionato di motori si è sempre fatto: è più veloce una F1, una GT o una Superbike? La F1 è davvero così performante, come sostengono gli esperti, da battere qualsiasi altro mezzo, anche se guidata da un dilettante? Per questo ha sfidato, lui dilettante su una F1, i due campioni.

Guarda qui sotto qui sotto il video per scoprire chi ha vinto la sfida.

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.