>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News | di LA VARDERA |

Riina, Ninetta Bagarella al Comune di Corleone per pagare le tasse

Dopo che Le Iene con Ismaele La Vardera avevano provato a consegnare le cartelle di pagamento per conto del Comune

Al Comune di Corleone venerdì è arrivata una sorpresa. Ninetta Bagarella, vedova di Totò Riina, è andata a pagare le tasse sui rifiuti. Il braccio di ferro tra Comune e famiglia Riina sulle tasse da pagare andava avanti ormai da tempo, tanto che noi de Le Iene avevamo mandato il nostro Ismaele La Vardera, in tenuta da postino, a consegnare alla moglie e alla figlia del defunto boss la cartella di pagamento con un debito, rispettivamente, di 600 e 400 euro. Come riporta Repubblica, che aveva dato la notizia dei mancati pagamenti, Ninetta Bagarella avrebbe però chiesto la rateizzazione. Non sia mai che la gente poi li ritenga benestanti.

Un segno importante per Corleone, dato che fino a qualche anno fa era la mafia stessa a gestire il servizio di riscossione (il Comune è stato sciolto nel 2016 per infiltrazione mafiosa). “Erano stati trovati dei collegamenti tra la società a cui era affidato il servizio di riscossione e alcuni soggetti che gravitavano nell'ambiente della criminalità organizzata”, ci aveva spiegato il Commissario del Comune di Corleone, Giovanna Termini.

La nostra Iena, nel tentativo di consegnare la cartella di pagamento per conto del Comune, aveva incontrato la sorella di Ninetta, che però non ne aveva voluto sapere di parlare con noi. E si era chiusa in casa con tanto di minaccia al nostro La Vardera: “Le sto andando a buttare l'acqua dal piano di sopra! Finisce male se non se ne va!”. Non era andata molto meglio con la figlia del boss, Lucia Riina. Anche suo marito non aveva preso tanto bene la nostra visita.

Guarda qui sotto il servizio di Ismaele La Vardera "I Riina non vogliono pagare le tasse"

L’addio alle vittime, salite a 43, del crollo del Ponte Morandi dell’autostrada A10 tra applausi per Mattarella, governo e soccorritori (e fischi per i politici Pd). La società gestita dai Benetton si scusa perché percepita come distante ma non si assume la responsabilità della strage. L’esecutivo: via la concessione. Video e foto raccontano la tragedia 

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.