>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News |

Roma, denuncia guasti dei bus Atac a Le Iene: sospesa. "Non mi tapperanno la bocca"

Abbiamo sentito Micaela Quintavalle, subito dopo che è stata sospesa dall’Atac per il servizio della nostra Alice Martinelli in cui ha denunciato le cattive condizioni dei mezzi

“A me non interessa mettere in gioco il mio stipendio e il mio futuro, per me è prioritaria la sicurezza degli utenti e lavoratori”. La sindacalista Micaela Quintavalle non si ferma nonostante la sospensione a tempo indeterminato dal lavoro inflittale dall’Atac perché aveva parlato proprio con noi de Le Iene dei guasti e dei problemi degli autobus di Roma.  La “contestazione disciplinare e sospensione in via preventiva dal servizio a tempo indeterminato” le è arrivata oggi dall’Azienda dei trasporti di Roma di cui è dipendente. Mostrando le foto dei guasti alla nostra trasmissione Micaela avrebbe infatti leso “l’immagine e la reputazione dell’azienda”. L’autista e sindacalista dell’Atac aveva denunciato in un servizio di Alice Martinelli del 10 maggio le cattive condizioni dei mezzi con cui lavorano i dipendenti, dopo che due autobus erano andati in fiamme, diventando un caso nazionale.

Non è in nome del ‘codice etico dell’Atac’ che io chiuderò la bocca, io rispetto il codice stradale e il codice penale. Io sono disposta anche a perdere il lavoro pur di denunciare che l’azienda costringe i lavoratori ad andare contro codici molto più importanti del suo codice etico”, ci dice al telefono. Del resto, Micaela è abituata a ricevere sospensioni per le sue denunce, anche se una “a tempo indeterminato” non era mai arrivata: “Io ad oggi ho circa 80 giorni di sospensione per le dichiarazioni che rilascio. Ma ho avuto solo un giorno di sospensione per i ragazzi che faccio salire fuori fermata. Mi hanno contestato di aver leso l’immagine dell’azienda. Non sono i bus che si incendiano a ledere la loro immagine, ma io che denuncio per la sicurezza dei cittadini?!”.

Non c’è manutenzione, non ci sono i pezzi di ricambio”, ci aveva raccontato Micaela nel servizio di Alice Martinelli, mostrando foto e video di mezzi danneggiati che sarebbero stati messi comunque in circolazione. “Sono tutte foto che ho fatto fuori dalle rimesse. I colleghi che scrivono i guasti sul documento ufficiale della vettura vengono inseriti in una black list. Vengono fatti ‘i dispetti’, vengono tolti dagli straordinari”.

Così, viene punita dall’azienda per aver parlato con noi e per aver denunciato un problema che interessa non solo chi su quegli autobus ci lavora, ma tutti i cittadini. Ora Micaela impugnerà la sospensione: “Pretendo di essere giudicata da un giudice esterno, a me del ‘giudizio etico’ dell’Atac non frega niente. Deve rispettare il mio diritto di sindacalista di proteggere i cittadini”.

Noi continueremo naturalmente a seguire la vicenda di Micaela, tenendovi aggiornati.

 

Guarda qui sotto il servizio di Alice Martinelli sui mezzi Atac a Roma

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.