>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News |

Eroi della spazzatura: Le Iene in Thailandia a ripulire le spiagge

L’associazione Trash Hero World ha mobilitato oltre 60 mila volontari e raccolto 400 tonnellate. C’eravamo anche noi

Oltre 2.500 azioni di pulizia, in cui sono state raccolte ben 400 tonnellate di spazzatura. Sono i numeri dell’esercito di 60 mila volontari dei quali 14 mila bambini che operano in nove Paesi del mondo. Il raggio d’azione di Trash Hero World è infatti molto ampio. E il loro nome, più o meno “Eroi contro la Spazzatura nel Mondo”, dice tutto della loro missione. 

In una di queste ultime raccolte di rifiuti si sono imbattute anche Le Iene. Qualche giorno fa, il nostro Gaston Zama si trovava nel sud della Thailandia vicino al confine con la Malesia. Su una spiaggia dell’isola di Koh Lipe, che si affaccia sul Mare delle Andamane, ha preso parte alla missione degli eroi in maglietta gialla per un servizio che vedremo nella prossima stagione, che riguarderà anche la situazione del Mediterraneo.

“In meno di due ore abbiamo raccolto più di 300 chili di plastica che erano stati abbandonati”, racconta. “Un numero impressionante se si pensa che il tratto di spiaggia in cui ci siamo concentrati è lungo poco più di 300 metri”

 

Guarda qui sotto le foto dell'anticipazione

Il nostro Gaston Zama in Thailandia per ripulire le spiagge

1 di 6

 

L’emergenza, ricordiamo, è crescente: solo nell’Oceano Pacifico si è formata “un’isola di plastica” grande tre volte la Francia.

Azione e consapevolezza sono le parole d’ordine di questo progetto di sensibilizzazione e motivazione. Tanti i bambini coinvolti: divertendosi, aiutano a migliorare l’ambiente. Al contempo anche gli adulti imparano sul campo, con il supporto di informazioni e workshop, a diventare trash heroes nella vita di ogni giorno. 

L’azione dell’associazione si basa sulla forza dei suoi volontari che una volta alla settimana si trovano per raccogliere la spazzatura. Chiunque può aggiungersi a loro. Al momento sono oltre 60 mila quelli coinvolti e l’obiettivo dei prossimi tre anni è di arrivare ad almeno 115 mila.

Nel dicembre 2017 Trash Hero World ha raccolto oltre 408 tonnellate di rifiuti in 9 Paesi del mondo inondando le spiagge di messaggi positivi e sensibilizzazione sul recupero dei rifiuti. Perché il loro impegno è anche quello di prevenire l’abbandono della plastica nell’ambiente. Hanno ideato un progetto con bottiglie d’acciaio ricaricabili coinvolgendo aziende e consumatori. Un'alternativa sostenibile e conveniente a quelle monouso di plastica. Nel Sudest asiatico, in appena due anni e mezzo sono già state vendute oltre 42 mila bottiglie attraverso più di 200 aziende partecipanti Tutto questo si traduce in 15,4 milioni di bottiglie di plastica stimate che non sono state prodotte.

Con lo stesso spirito e obiettivo, si affianca il progetto delle borse. A oggi, sono stati distribuiti seimila sacchi di questo tipo. Tutto questo seguendo la loro mission “every week, we clean, we educate, we change”, “ogni settimana puliamo, educhiamo, cambiamo le cose”. Anche in questa estate 2018.

L'ultima puntata

Appuntamenti in TV

Domenica e Martedì ore 21.20 su Italia 1

I SERVIZI DELL'ULTIMA PUNTATA

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.