>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News | di TOFFA |

Taranto: “Nadia Toffa cittadina onoraria”

La mozione approvata all'unanimità. La nostra Iena è stata madrina della raccolta fondi per l'oncologia pediatrica nella città dell'Ilva

Nadia Toffa cittadina onoraria di Taranto. La mozione, presentata dal consigliere Marco Nilo, è stata approvata all'unanimità dal Consiglio comunale. L'iniziativa viene direttamente dai cittadini che, tramite appelli e messaggi sui social, hanno proposto di dare la cittadinanza onoraria alla nostra Iena, che si è occupata dell'Ilva di Taranto e della salute dei cittadini in vari servizi.

Madrina della campagna 'Ie Jesche Pacce Pe Te', realizzata dal gruppo 'Amici del Mini Bar' della città, Nadia ha dato grande risalto alla raccolta fondi, tramite la vendita delle magliette, destinata al reparto di pediatria dell'Ospedale Santissima Annunziata di Taranto. I problemi ambientali legati all'Ilva e all'inquinamento sono stati, e sono tuttora, una delle battaglie di Nadia. La nostra Iena è andata più volte a fare visita ai cittadini, parlando con le famiglie e i bambini, e ascoltando le storie di chi, a pochi anni, si è trovato a combattere contro il cancro.

Tra questi bambini c'è anche Gabriella, che la nostra Iena ha ricordato quando ha annunciato che aveva avuto un cancro, proprio per la forza che la piccola le ha dato nell'affrontare la chemioterapia. “Quando vedi la prima ciocca di capelli che ti rimane in mano è una cosa fisica molto forte”, ha detto Nadia. “In quel momento ho pensato a Gabriella, una bambina di Taranto che ci ha raccontato della sua battaglia contro il tumore”. E poi, rivolgendosi direttamente alla piccola: “Io ti devo un favore Gabriella, perché ho pensato proprio a te e ho detto ‘se ce la fa uno scricciolo come Gabriella non vedo perché non ce la devo fare anch'io'”. La risposta della bambina non si è fatta attendere, con un videomessaggio per la nostra Iena: “Ciao Nadia, ieri mi hai fatto emozionare, tu sei una guerriera come me ora. Non preoccuparti per i capelli perché crescono più forti e più lunghi di prima. Un bacione da Gabriella. Ti aspettiamo qui a Taranto”.

Guarda qui sotto il servizio in cui Nadia ha parlato con i cittadini di Taranto e il gruppo 'Amici del Mini Bar', dando grande risalto all'iniziativa per donare fondi al reparto di pediatria dell'ospedale di Taranto.

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.