>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News | di CIZCO |

Un'altra morte sfiorata nel bosco dell'eroina di Milano raccontato da Le Iene

Dall'anno scorso sono otto le vittime nell'area, controllata solo dagli spacciatori. La Iena Cizco l'ha raccontata in un servizio

Un'arteria esplosa, un'altra morte evitata all'ultimo minuto nel “bosco della droga” a sud di Milano, che vi abbiamo raccontato con la Iena Cizco. Si aggiorna ancora, il bollettino tragico di quest'area off limits di spaccio e consumo immediato di eroina e cocaina vicino alla stazione di metro e treni di Rogoredo, che conta già un morto quest'anno e sette l'anno scorso. Salvatore D., 33 anni, si è trovato l'arteria femorale esplosa dopo “un buco” ed ha avuto la fortuna di trovarsi vicini ad altri tossicodipendenti che invece di derubarlo di tutto, come spesso accade a chi sviene o peggio, hanno chiamato l'ambulanza.

L'area è strettamente sorvegliata da una banda di spacciatori maghrebini. La polizia sta tentando di contrastare il fenomeno, in una battaglia per il controllo del territorio, spingendo gli spacciatori sempre più verso i binari dei treni. Tanto che nella zona i convogli rallentano e suonano per evitare incidenti. Lo spaccio di droghe pesanti resta però purtroppo fiorente, lontano dal centro, in un'area di periferia semi-abbandonata.

Come potete vedere nel servizio che vi riproponiamo qui sotto, il “boschetto della droga” è strettamente controllato da sentinelle armate. Qui si vendono fino a 30 mila euro al giorno di stupefacenti, spesso consumati sul posto, anche da adolescenti, tra gli alberi. Sono 700 i tossicodipendenti che arrivano ogni giorno a rifornirsi. Molte e molti si prostituiscono direttamente sul posto per procurarsi i soldi.

Guarda qui sotto il servizo “Nel bosco dell'eroina nascosto a Milano”. Per capire che cosa accade in quest'area che dovrebbe tornareil prima possibile sotto il controllo dello Stato.

Attenzione!
La visione di questo video è vietata ai minori. Accedi per verificare i tuoi dati.Ci dispiace, la tua età non ti permette di accedere alla visione di questo contenuto.

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.