>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News | di GOLIA |

Vicini da incubo, cartellino rosso dal questore: è stalking

Dopo il servizio di Giulio Golia sono passati al lancio di escrementi

Sono tutti comportamenti persecutori. Per questo sono destinatari di un provvedimento di ammonimento da parte del questore di Brescia.

Possono tirare un sospiro di sollievo i vicini di casa da incubo della famiglia residente in una via privata di Ghedi, nel bresciano.

Dopo il servizio del nostro Giulio Golia, la Polizia di Stato ha accertato che nel corso del tempo il nucleo familiare, composto da padre, madre e figlio 34enne, avevano sottoposto a ingiurie e angherie l’intero vicinato. Tanto che accusavano attacchi d’ansia e non erano più liberi neppure di uscire dalle loro case.

Come documentato nel nostro servizio del 4 aprile, lungo la strada privata in prossimità della loro abitazione, la famiglia aveva installato due catene munite di lucchetto. I proprietari delle case oltre la loro a ogni passaggio dovevano provvedere ad aprire e richiudere le catene per consentire il transito coi loro mezzi. Una situazione diventata sempre più insostenibile, e dopo il nostro servizio si sono aggiunti insulti, minacce e addirittura escrementi lanciati nei giardini privati.

 

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.