>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
×

Mediaset, da sempre attenta alla protezione dei dati del suo pubblico, si adegua al nuovo regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, il GDPR - Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in vigore dal 25 Maggio 2018.
Leggi la nuova informativa privacy Mediaset

News |

L'ex marito aggredisce il nuovo compagno: "Tornerà per completare l'opera" | VIDEO

Cherki Moustaid era appena uscito dal carcere quando ha colpito il nuovo marito della sua ex moglie con un cellulare. E ora la coppia vive nel terrore

“Lo ha promesso: appena sarà di nuovo libero, tornerà per farci del male. Quest’ultima aggressione lo dimostra: lui non si arrenderà”. È disperata Isabella, 46enne di Bassano del Grappa, al pensiero che l’ex marito possa presto uscire dal carcere in cui si trova attualmente.

L’uomo, il marocchino 52enne Cherki Moustaid, è finito in cella lo scorso 15 settembre, a seguito dell’aggressione che Isabella è riuscita a documentare con il suo telefonino, nei confronti del nuovo marito William Tonello e che vi mostriamo nel video qui sopra.

“Se le autorità lo libereranno dandogli il foglio di via per il provvedimento di espulsione dall’Italia, sicuramente tornerà per completare l’opera”, spiega ancora la donna.

Un’opera “violenta”, prosegue Isabella, che sarebbe iniziata anni fa, quando lei e Cherki erano ancora sposati. Un marito, racconta con voce tremante la bassanese, che avrebbe maltrattato le due figlie e lei, arrivando sino ad abusarne sessualmente.

E proprio queste pesanti accuse avevano portato Cherki a scontare ben quattro anni di carcere. Lunghissima la lista delle vessazioni inflitte dal marocchino: maltrattamenti, minacce, violenza sessuale, violenza privata, atti persecutori e lesioni.

Cherki dopo la lunga detenzione non ha perso tempo, stando al racconto della donna. Uscito dal carcere da pochissimi giorni, le si è ripresentato davanti, e l’ha fermata mentre passeggiava con l’attuale marito all’altezza del ponte nuovo di Bassano. All’inizio sarebbero volate parole grosse: l’uomo accusa l’ex moglie di impedirgli di rivedere le figlie, oggi maggiorenni. Nella discussione, anche per proteggere fisicamente Isabella, prova allora ad intromettersi l’attuale compagno, William Tonello. Il passaggio dagli insulti alla violenza è immediato. Ed è proprio Tonello, come avete visto dalle profonde ferite inferte a colpi di telefonino, a farne le spese maggiori.

All’arrivo dei soccorsi Cherki si dà alla fuga. Pochi minuti e viene rintracciato e arrestato dagli agenti, con i quali ha una piccola colluttazione. Lesioni aggravate, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, sono le accuse che lo riportano nuovamente in cella. Ma per quanto ancora? Isabella e William temono che l’uomo potrebbe essere rilasciato per poi ricevere il foglio di via. Un provvedimento insomma che lo obbligherebbe a lasciare volontariamente l’Italia entro 15 giorni. Ma potrebbe essere solo l’inizio di una nuova persecuzione.

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.