>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Alice impara a camminare: “Farlo a 17 anni è incredibile” | VIDEO

Alice sta portando avanti il percorso per imparare a camminare con il suo esoscheltro, che una donna in anonimato le ha regalato dopo averla vista nel servizio di Matteo Viviani in cui vi abbiamo raccontato la sua storia 

“La cosa che mi piace di più è imparare a camminare, ed è un po’ strano perché dirlo a 17 anni fa un effetto incomparabile”. Alice sta lavorando duro per imparare a camminare con il suo esoscheltro. Il nome del suo nuovo amico, Felicità, l’ha scelto lei quando, con Matteo Viviani, ha fatto i suoi primi passi nel primo servizio in cui abbiamo conosciuto Alice. 

Ora Alice, a 17 anni, sta imparando a camminare grazie all’aiuto di un gruppo di esperti, che stanno anche insegnando a suo papà a “guidare” l’esoscheletro. Nel video che potete vedere qui sopra è a Villa Beretta (Como) durante uno dei training, coordinati Claudio Ceresi, responsabile Riabilitazione Italiana di Emac. A seguire Alice sono inoltre il professor Franco Molteni, che dirige il progetto scientifico nel quale è stata inserita Alice con l’obiettivo di dimostrare “l’efficacia dell’esoscheletro nel migliorare performance muscolari e deambulatorie in soggetti con paralisi cerebrali infantili, la patologia di cui è affetta Alice”, come si legge sul sito di Emac, azienda italiana che si occupa di produrre e distribuire attrezzature tecnologiche avanzate per l’utilizzo in campo medico. A seguirla c’è poi il fisioterapista di Emac Davide Proserpio.

Insomma, un gruppo di esperti che non solo sta aiutando Alice a realizzare un sogno, ma sta cercando di migliorare in futuro la vita di tutte le persone affette dalla stessa patologia. Tutto è iniziato con il primo servizio di Matteo Viviani dedicato a questa simpatica e grintosa ragazza. Suo padre ci ha contattato dopo aver visto su Internet dei nuovi esoscheletri che studiate per la deambulazione. Così l’abbiamo aiutato a far provare, almeno una volta, “la sensazione di una passeggiata” a sua figlia, trasformandola in una ragazza bionica grazie a un robot. Vedere Alice che si alza in piedi e cammina per la prima volta è stato incredibile e commovente. “È strano però è bello, mi sento un gigante, camminare è stupendo”, ci ha detto.

Dopo il primo servizio è successo quello che nessuno di noi si sarebbe mai aspettato. Una signora, che è voluta restare anonima, ha deciso di regalare ad Alice un esoscheletro tutto suo. Un regalo enorme, oltre che per il valore di circa 150mila euro, anche per il significato che ha per Alice. Quando la ragazza, nel secondo servizio, ha aperto la cassa dove avevamo messo il suo nuovo esoscheletro, non poteva crederci. E ora Alice sta imparando a camminare proprio con quell’esoscheletro, che ha chiamato Felicità, perché “la sensazione che ho provato la prima volta che ho camminato è pura e semplice felicità”. 

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.