>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Buche di Roma, un altro morto a 20 anni. La Raggi cosa fa? | VIDEO

La Procura di Roma indaga sui soldi provenienti dalle multe mentre nella Capitale si continua a morire per le buche. Con Cristiano Pasca vi raccontiamo dove vanno a finire questi fondi che dovrebbero servire alla manutenzione stradale

Nonostante le infinite promesse, la gente di Roma continua a morire per le buche nelle strade. Vi avevamo già parlato di Elena Aubry, motociclista 25enne morta per una maledettissima buca in strada. Siamo a Novembre 2019 e i morti causati dagli incidenti aumentano. Tra questi ci sono 80 motociclisti (uno ogni 4 giorni), 20 di loro sarebbero scomparsi per problemi nella manutenzione stradale. Per buche, tombini, radici. Vogliamo fare qualcosa? “La capitale europea degli incidenti stradali è Roma”, dice l’avvocato Domenico Musicco, legale della famiglia di Luca, morto così.

I problemi della manutenzione stradale intanto sono stati risolti solo parzialmente, con interventi che limitano i danni, invece di lavori definitivi. E non solo, ci sono decine di vite perse per assurdità: Elena e Luca sono testimonianze tragiche. Vi facciamo vedere il video nel momento della morte di Luca. Il ragazzo arriva in motorino, entra in una buca al centro della strada, dove perde il controllo del mezzo. Va a schiantarsi contro lo spigolo di una villa ed è lì che cade a terra morendo.

Di chi è la colpa? “La colpa è dell’amministrazione”, dice Domenico Musicco, da legale le famiglie di Luca e Elena. Ci sarebbe anche un risarcimento per la famiglia della vittima. “Del risarcimento non ci interessa. Il comune però, per una rosa poteva trovare 1 euro perché è morto per una buca”, ci dicono i genitori di Luca. “Non auguro a nessuna mamma un dolore del genere, voglio solo che non succeda più con gli altri”.

E invece, succede ancora… L’ultimo caso è quello di Edoardo morto sulla tangenziale. Sarebbe stato ucciso anche lui da una buca. Torna con gli amici, perde il controllo del mezzo e sbatte contro un palo: aveva solo 23 anni. Le foto riportate da tutti i giornali fanno vedere la striscia fresca di asfalto esattamente nel posto in cui è morto. E proprio su quel “lavoro fresco" sono già presenti degli avvallamenti.

Ma è davvero impossibile trovare fondi per la manutenzione stradale? Una legge indirizza il 50% proventi delle multe alla manutenzione delle strade. Negli ultimi anni sono stati raccolti 890 milioni di euro: non bastano per coprire le buche? Carlo Rienzi, presidente dell'associazione di consumatori Codacons, ci presenta il conto di alcune spese: 267 mila euro per il vestiario della polizia di Roma, 27mila euro per accessori di ufficio, 121mila per armi e munizioni e 45mila per musei e pinacoteche. 

Cristiano Pasca va a parlarne con la sindaca Virginia Raggi. "Quanti ne devono morire prima che qualcuno faccia quello che deve fare?", chiede la mamma di Luca.

L'ultima puntata

Appuntamenti in TV

martedì e domenica ore 21.15, Italia 1

I SERVIZI DELL'ULTIMA PUNTATA

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.