>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Italia-Olanda, forza azzurre: il calcio siete voi, alla faccia di Vessicchio | VIDEO

Il telecronista Sergio Vessicchio, che avevamo incontrato con Nicolò De Devitiis dopo le sue dichiarazioni sessiste sulle donne nel mondo del calcio, ci è ricascato: “il calcio femminile è un covo di lesbiche”. E allora oggi abbiamo un motivo in più per tifare le nostre calciatrici che sfidano l’Olanda ai Mondiali

Oggi tifiamo tutti le azzurre del calcio soprattutto dopo le nuove dichiarazioni choc di Sergio Vessicchio.  

“Il calcio femminile è un covo di lesbiche“, ha scritto il telecronista Sergio Vessicchio con un articolo pubblicato sul sito Agropolinews.

Avevamo conosciuto Vessicchio con Nicolò de Devitiis, nel servizio che vedete sopra, dopo le sue dichiarazioni sulle donne nel mondo del calcio. “Inguardabile, uno schifo vedere le donne che vengono a fare gli arbitri”, aveva detto durante una telecronaca di calcio minore.

Ora Vessicchio, che proprio non riesce a non esprimere la sua visione del mondo del calcio in rosa, torna sul suo inqualificabile “cavallo di battaglia”: “Una donna che gioca a calcio è rispettabilmente, nella maggior parte dei casi una, lesbica”, scrive Vessicchio nell’articolo.

Anche per rispondere a Vessicchio, che per quelle sue vecchie dichiarazioni era stato sospeso dall’Ordine dei Giornalisti della Campania, oggi tiferemo ancora più forte per le azzurre.

È un Italia da record del resto quella del Mondiale di calcio femminile. Record sul campo, con il primo posto guadagnato con la vittoria contro la Cina e record anche in tv: gli ascolti decollano.

L’altro ieri, le azzurre della nazionale hanno battuto la Cina con 2-0 portando a casa una grande vittoria negli ottavi di finale. Una vittoria anche davanti allo schermo: erano davvero in tanti, martedì pomeriggio, davanti alla televisione. La partita, trasmessa su Rai1 e Sky Sport Mondiali, ha registrato uno share del 35.67% (che ha superato il 32.8% registrato in occasione della sfida precedente con il Brasile), incollando circa 4 milioni e 579 mila di telespettatori alla tv.

Un risultato impressionante se si pensa alla finale della Nations League fra Portogallo e Olanda, quando Cristiano Ronaldo e i suoi compagni hanno raggiunto circa 2,9 milioni di spettatori, quasi 2 milioni in meno rispetto alle ragazze.

“Forse adesso ci credete anche voi che siamo meglio in campo che in cucina” dichiara sui social l’attaccante azzurra Barbara Bonansea.

Ora non ci resta che aspettare questo pomeriggio (alle ore 15) l’attesissimo quarto di finale contro l’Olanda che non sarà di certo semplice. Le “Orange” infatti campionesse d’Europa in carica, hanno sempre vinto in questo mondiale ma come sottolinea Bonansea: "Siamo tra le otto migliori al mondo e non molliamo niente!”.

Nicolò De Devitiis ci aveva raccontato degli insulti di Vessicchio verso l’arbitro donna, e lo aveva incontrato per un “match” all'ultima domanda sulle regole del calcio. Un match giocato proprio contro una donna, l’ex arbitro Elena Tambini. E il quiz era finito 4 a 2 per Elena.

Nicolò De Devitiis lo ha raggiunto per capire anche se nel frattempo ha cambiato idea. “Ho detto una cazzata, ma è quello che tutti pensano”, ha ribadito in un secondo tempo. “Le donne non devono arbitrare gli uomini. Perché hanno una predisposizione diversa: non hanno la forza atletica e fisica per stare dietro alla palla”.

Basta guardare le nostre ragazze in campo per smentirlo.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.