>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Animal trainer per la tv: Mangini condannato per truffa | VIDEO

Giulio Golia vi aveva raccontato la storia dei cani assunti per recitare in spot e film: un servizio mai pagato a proprietari e addestratori. Ora Mangini è stato condannato a 9 mesi di carcere. Nella rete di questo truffatore era finita anche la showgirl Rossella Brescia

Anche Rossella Brescia era finita nella “rete” dell’animal trainer toscano Claudio Mangini. Ve lo avevamo raccontato nel servizio di Giulio Golia, andato in onda nel 2014, e che potete rivedere qui sopra.

Ora per Mangini è arrivata la sentenza nel processo che si è svolto con il rito abbreviato, in cui l’uomo è stato condannato a 9 mesi e a 6mila euro di risarcimento a favore dell’istruttore cinofilo Alessio Andreucci. Mangini, dichiarato colpevole di  stalking, minacce e diffamazione, aveva mandato 19 messaggi sms ad Andreucci, dopo che quest’ultimo aveva chiesto il pagamento per il servizio di alcuni cani addestrati da lui per recitare in pellicole televisive.

Messaggi a tratti molto diretti: “Io ti uccido” e “Giuro che faccio fuori te e la tua amica”.

Nel corso del servizio de Le Iene, Mangini aveva detto a Giulio Golia  che Andreucci era un truffatore e che su di lui pendeva una denuncia per truffa: affermazioni che nel processo gli sono valse la condanna per diffamazione. L’uomo aveva anche negato il mancato pagamento dei servizi dei cani che lui aveva richiesto.

Nel servizio de Le iene si raccontava anche di come Rossella Brescia nel 2008 fosse stata invitata come madrina al “Dog pride Day”, insieme allo stesso esperto Mangini, che avrebbe dovuto pagare il cachet della soubrette. Un cachet mai pagato.

 

Dal 24 agosto al 30 ottobre 2016 tre potentissime ondate sismiche devastano alcune zone del Centro Italia, tra cui Amatrice, uccidendo oltre 300 persone. A tre anni e mezzo dal terremoto dei 2 miliardi di euro di incentivi per la ricostruzione ne sono stati erogati appena 14 milioni. Un fallimento che già serpeggiava tra gli sfollati, incontrati da Giulio Golia a un mese dal sisma di Amatrice

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.