>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Carabiniere ucciso a coltellate: l'avevamo conosciuto con Luigi Pelazza | VIDEO

È morto questa notte, ucciso da otto coltellate a Roma mentre tentava di fermare due uomini che avevano rubato poco prima una borsa. Noi de Le Iene avevamo avuto la fortuna di conoscere il vice brigadiere Mario Cerciello Rega in un servizio di Luigi Pelazza (che ricorda l'amico) durante l’intervento dei militari per fermare la “banda dei Rolex”

È stato ucciso con otto coltellate, di cui una al cuore, il vice brigadiere Mario Cerciello Rega. La tragedia è accaduta questa notte, poco dopo le 3, nel centro di Roma. Il 35enne di Napoli, insieme all'equipaggio della stazione di piazza Farnese, è intervenuto per un presunto "cavallo di ritorno" di una borsa, rubata poco prima da due ladri. Uno dei due avrebbe poi accoltellato l’uomo. A Roma sono stati portati in caserma i due sospettati.

Abbracciamo la famiglia di Mario Rega Cerciello, che noi de Le Iene abbiamo avuto la fortuna di conoscere durante l’intervento dei carabinieri nel servizio di Luigi Pelazza sulla “banda dei Rolex”, che vi riproponiamo qui sotto. Sopra potete vedere il ricordo della Iena dell'amico che ha perduto.

Una banda di truffatori acquistava Rolex in vendita su internet con un assegno circolare clonato che sembrava in tutto e per tutto autentico, ma di vero c’erano solo i codici identificativi, che un complice in banca comunicava al resto della banda.

La Iena, con l’aiuto di un complice, aveva beccato il truffatore: Antonio. Abbiamo messo su Internet un annuncio finto in cui mettevamo in vendita un Rolex. Antonio ci ha subito risposto, così abbiamo organizzato l’appuntamento in banca per lo scambio. Quando il nostro complice ha rivelato al truffatore che non aveva intenzione di dargli nulla perché era caduto da poco proprio nella loro truffa, l’uomo ha tentato di scappare, ma è stato raggiunto da Luigi Pelazza e dai carabinieri, tra cui il vice brigadiere Rega Cerciello, che avevamo avvisato di questo scambio. I carabinieri sono intervenuti e hanno arrestato l’uomo perché in possesso di un documento falso.

"Nella sua nuda essenza anche la tragedia più grande è fatta di numeri”, ha scritto L’Arma dei Carabinieri su Facebook. “Il Vice Brigadiere Mario Cerciello Rega aveva 35 anni, era sposato da 43 giorni e 13 ne erano passati dal suo ultimo compleanno. È morto stanotte a Roma per 8 coltellate, inferte per i 100 euro che i 2 autori di 1 furto pretendevano in cambio della restituzione di 1 borsello rubato. In gergo si chiama 'cavallo di ritorno'. Ma quei numeri non sono freddi, sono il conto di un’esistenza consacrata agli altri e al dovere, di una dedizione incondizionata e coraggiosa, di un amore pieno di speranze e di promesse”. 

anticipazione

Nella puntata di martedì de Le Iene Antonino Monteleone e Marco Occhipinti si occupano di uno strano caso di molestie sessuali ai danni di una ragazza sulla metropolitana di Roma. Sashi, questo è il nome del domestico cingalese accusato di avere palpeggiato la giovane, è davvero colpevole?

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.