>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Casa occupata da estranei e l'intruso diventi tu | VIDEO

Veronica Ruggeri ci racconta la storia di Eugenia che si è ritrovata chiusa fuori dalla sua casa di Bagheria, in provincia di Palermo. E non può fare altro che stare a guardare mentre due famiglie di estranei vivono in mezzo alle sue cose

“Sono entrata nella stanza dei miei figli e ho visto che mancavano tutti i giocattoli. Ho visto una donna nella mia stanza da letto”. In questo modo, Eugenia scopre di aver perso tutti i suoi ricordi perché la sua villa a Bagheria, in provincia di Palermo, è stata occupata.

Era ancora piena di mobili. L’ultima volta che c’è stata dentro era a gennaio, poi se l’è trovata occupata. “Ti prendo a schiaffi”, le ha detto una donna quando lei si è presentata a casa sua. Lei si incatena al cancello, ma non riesce ad avere indietro ciò che è suo.

Con Veronica Ruggeri andiamo a vedere la villa. Da fuori sembra tutto abbandonato, mentre dentro si intravedono i locali vuoti. Nel cortile di casa sono stati gettati divani, quadri e mobili. Tutti ricordi di Eugenia e della sua famiglia. Così proviamo a entrare dalla porta di ingresso, ma hanno cambiato le serrature. Puntiamo a una finestra lasciata aperta, scavalchiamo ed eccoci in casa. La corrente non c’è e nell’appartamento si intravede una bambina sotto una coperta sul divano.

Dopo qualche minuto appare un ragazzino dice che non c’è nessuno della sua famiglia. Loro sono tutti minorenni. Poi arrivano i genitori e non sembrano per niente contenti di vederci. “Dillo che qui facevi la prostituta”, urla la donna puntando il dito contro Eugenia. Il marito invece minaccia di romperci la telecamera. Poi ci invitano a entrare. 

“Io non sono un ladro e qui non ho rubato niente”, dice uno degli occupanti aggiungendo di avere sei figli dei quali uno in galera. Prima vivevano in una casa in affitto, poi ha perso il lavoro. Così hanno occupato la villa di Eugenia. “Abbiamo trovato il cancello aperto e tutto rotto”, raccontano. “E l’abbiamo occupata”.

Gli animi si infiammano e la situazione degenera. Eugenia viene cacciata via in malo modo. “Alla fine riavrai tutto di nuovo, stop”, ci dicono. Intanto ci cacciano. 

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.