>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

El Chapo in galera? La bellissima moglie se la spassa a Venezia | VIDEO

Attenzione!
La visione di questo video è vietata ai minori. Accedi per verificare i tuoi dati.Ci dispiace, la tua età non ti permette di accedere alla visione di questo contenuto.

Il boss dei narcos messicani è stato appena rinchiuso in una cella modello segreta medievale in Colorado. Mentre la giovane moglie, l’ex reginetta di bellezza americana Emma Aispuro Coronel, è in vacanza in Italia

Joaquín Guzmán “El Chapo”, il crudele capo dei narcos messicani, se la passa parecchio male: è stato appena rinchiuso per scontarci l’ergastolo in un carcere americano di massimo sicurezza in Colorado, da cui è impossibile evadere e che viene definito da un ex guardiano come “peggio della morte”. La cella di 2 metri per 4 è tipo una segreta medievale: un piccolo water, un lavandino, una branda in cemento, una finestrella di 10 centimetri da cui si intravede il cielo come unico contatto con il mondo. Ci passerà 23 ore al giorno in isolamento totale.

La moglie, l’ex reginetta di bellezza americana Emma Aispuro Coronel, 30 anni, sta decisamente meglio. In questo momento è in vacanza in Italia, a Venezia, dove è stata avvistata in gondola sul Canal Grande vicino al Ponte di Rialto.

El Chapo, 62 anni, è stato per 25 a capo del cartello di Sinaloa, una delle più grandi e violente organizzazioni dedite al traffico di droga. Arrestato nel 2016, In passato è stato protagonista di due clamorose evasioni in Messico (una grazie a un tunnel di un chilometro e mezzo). È stato inserito nella lista dei 50 uomini più ricchi del mondo, con un patrimonio stimato di oltre 12 miliardi di dollari, ancora da trovare. Nel frattempo, per capirci, gli sono stati sequestrati 590 aeroplani e 13 elicotteri.

Di El Chapo e della mattanza dei Narcos ad Acapulco, in Sudamerica, ci siamo occupati nel servizio che potete vedere qui sopra con Cizco e Gaston Zama nel 2017, raccontando una giornata in questa città, dove gli omicidi e l'orrore scandiscono letteralmente le ore.

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.