>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Clima, il sottosegretario va dal piccolo Potito: "Sei coraggioso" | VIDEO

Dopo aver intervistato, da Iena, il ministro dell’Ambiente Costa, il piccolo Potito riceve la visita a scuola del sottosegretario del ministero dell’Istruzione: “sei intelligente e coraggioso”

«Sono venuto qui per conoscere Potito, ma anche tutti i suoi compagni di classe e i suoi docenti. Questa giovane generazione ha una consapevolezza ambientale da quando è nata. Le generazioni precedenti non avevano questa caratteristica”.

Il piccolo Potito, dopo aver vestito i panni di Iena e aver intervistato il ministro dell’Ambiente Costa, riceve un'altra prova dell’importanza della sua battaglia.

Questa volta sono le istituzioni ad andare da lui, con il sottosegretario al ministero dell’Istruzione Peppe De Cristofaro, che è andato ad incontrare lui e i suoi compagni di classe a Stornarella, nel foggiano, da dove era partita la protesta del 12enne (guarda sopra il video girato dalla Gazzetta del Mezzogiorno).  

Subito dopo la protesta lo stesso presidente della regione Puglia, Michele Emiliano, aveva twittato: “Potito è il mio eroe pugliese di questo #Fridaysforfuture" e il sottosegretario De Cristofaro aveva scritto su Facebook: “Caro Potito, ci vogliono davvero intelligenza e coraggio per fare una scelta come la tua. Hai dimostrato come tutte e tutti, con la forza delle idee, possano compiere atti straordinari anche nel proprio piccolo”.

E durante la visita alla scuola di Potito il sottosegretario ha fatto delle promesse concrete:“Il ministero può dare il suo contributo e fare la sua parte cercando di lavorare su cose concrete come la riduzione della plastica, l’installazione di impianti fotovoltaici. Ognuno di noi, soprattutto noi adulti, dobbiamo metterci al servizio dei giovani. Ho grande speranza per le giovani generazioni, se c'è un modo per migliorare l’Italia questa speranza parte da loro”.

Quando noi de Le Iene abbiamo incontrato il piccolo Potito lui ci ha detto: “Non mi aspettavo che a qualcuno interessasse la mia protesta, la Terra è come una mamma. Non si è mai visto che un bambino avveleni sua madre”.

Insieme parlano di abbattimento della plastica, di lampadine a basso consumo energetico e aerei che inquinano troppo. “L’uso degli imballaggi di plastica è una cattiva abitudine che paga il consumatore. Noi finanziamo chi produce meno”, dice Costa. Potito gli chiede anche se viaggia (e inquina con l’aereo): “Spesso devo raggiungere località lontani. Compensiamo piantando nuovi alberi”. Ci assicura invece che in tutti gli uffici del ministero ci sono lampadine a basso consumo.

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.