>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Gagliardini al Milan? Tranquilli, è lo scherzo de Le Iene | FOTO

Il centrocampista dell’Inter Roberto Gagliardini è caduto nella trappola di Sebastian Gazzarrini. E lui, amante dei cani e dei suoi due bassotti, è stato messo di fronte a una dura scelta. Alla fine si è fatto anche un selfie con la maglia dei cugini!

Roberto Gagliardini con la maglia del Milan? Che ci fa il centrocampista dell’Inter e della Nazionale, il giorno prima del derby della Madonnina, con la casacca della squadra rivale? Tranquillizziamo subito i tifosi nerazzurri: si è trattato del simpatico epilogo dello scherzo de Le Iene.

Era stato lo stesso 24enne numero 5 nerazzurro, in occasione dello scherzo che abbiamo fatto al suo collega juventino Federico Bernardeschi che riguardava proprio il suo cane, a darci lo spunto per la “trappola”. “Io mi sarei troppo incazzato – aveva detto Gagliardini alla moglie -. Ma come ha fatto a cascarci?”

Un amore per i cani, quello di Bernardeschi, che lo accomuna al numero 5 interista, al quale il nostro Sebastian Gazzarrini ha deciso dunque di tendere la trappola de Le Iene. Con la complicità della bella moglie Nicole, in dolce attesa, abbiamo seguito il calciatore durante una visita ecografica. Era stato lo stesso centrocampista dell’Inter, esultando per il goal realizzato contro la Spal, a svelare la notizia della dolce attesa, mostrando sotto la casacca una scritta : “Già ti amo”.

Un amore importante, che deve però misurarsi anche con l’altro grande amore di Roberto: i suoi due bassotti. E il calciatore viene messo alla prova, quando durante la visita ecografica il nostro medico gli dice che il bimbo è allergico ai cani, e che dunque dovrà liberarsi quanto prima dei bassotti.

E alla fine, quando il nostro Sebastian Gazzarrini gli svela che era tutto uno scherzo de Le Iene, gli regala una maglietta del Milan, con la scritta Gagliardini e il numero 5. Un dono per il piccolo in arrivo, con il quale Roberto si fa un selfie.

Ma tranquilli, tifosi nerazzurri, il vostro idolo non passerà al “nemico”.

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.