>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Come gli hacker rubano le password di email, social e soldi in banca | VIDEO

La maggior parte degli italiani utilizza gli stessi user e password per tutti gli account. Nicolò De Devitiis mostra, con l'aiuto di un esperto, quanto sia facile accedere a dati riservati e conti bancari quando non si sta attenti alla propria sicurezza online. Per esempio: avete mai fatto attenzione quando ordinato una pizza su Internet?

Rubare password di email, Facebook e Instagram per accedere a dati sensibili come il conto corrente online è purtroppo più facile di quanto si pensi.

Sono 770 milioni di email e 22 milioni di password quelle finite nella rete degli hacker nel caso di Collection #1, il più grande furto di dati online. “Comprende tutti i più grandi archivi raccolti negli ultimi anni”, spiega Paolo Dal Checco, consulente informatico forense. E in questo archivio non ci sono solo email e password. “Ci sono anche dati di pagamento e dati di account PayPal dai quali si possono poi spendere dei fondi”.

Nicolò De Devitiis ci spiega come funziona (e come può facilmente essere aggirata) la sicurezza online. Un errore da principiante è quello di utilizzare gli stessi user e password per tutti gli account: mail, social, conto corrente. 

Un altro modo per difendersi? Andate sul sito “Have i been pwned?” e controllare se la vostra mail è stata inserita in qualche lista come Collecton #1 o se la vostra password è stata rubata: in questo caso cambiate tutto subito!

dopo il nostro servizio
La Corte europea dei diritti dell’uomo ha ritenuto ammissibile il ricorso della famiglia di Riccardo Magherini, morto nel 2014 per infarto dopo un fermo dei carabinieri. Noi de Le Iene abbiamo sostenuto assieme ai familiari la raccolta fondi per il ricorso a Strasburgo dopo che la Cassazione ha assolto i tre militari che lo avrebbero picchiato

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.