>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

In Italia sempre meno bambini: “Si tromba solo quando vinciamo i Mondiali” | VIDEO

In un anno il tasso di natalità è calato del 4%. Per l’Istat nascono meno bambini e calano gli italiani. Il dato positivo sono i nuovi cittadini che acquisiscono la cittadinanza italiana. Quali sono i pro e i contro di avere un figlio? Maurizio Lastrico nel suo monologo a Le Iene ha dato alcune risposte tutte da ridere

In Italia nascono sempre meno bambini e per la prima volta negli ultimi 90 anni una fase di declino demografico. Per l’Istat il calo demografico è pari al -4% nel 2018 e negli ultimi 5 anni ci sono 677mila italiani in meno: la perdita è pari alla scomparsa di una grande città come Palermo. Ma sono cresciuti i nuovi cittadini per acquisizione della cittadinanza italiana che sono 638mila. “Abbiamo aspettato i mondiali per trombare! E l’ultimo anno in Russia non ci siamo nemmeno andati. Giampiero Ventura è stato il miglior contraccettivo”, ironizza a Le Iene Maurizio Lastrico nel suo monologo tutto da ridere che potete vedere qui sopra.

Fare i figli è bellissimo, ma forse non per tutti. “Ci sono quelli che dicono che va fatto perché la natura funziona così”, dice Maurizio Lastrico. “Un attimo, siamo biologicamente predisposti per accoppiarci e per partorire ma non per essere padri e madri. Avete mai visto un ippopotamo accompagnare il figlio al concerto di Sferaebbasta?

Stabilito che la natura non ci impone di essere né padri né madri, vediamo se ci sono dei pro e dei contro. “Quando gli amici mi vogliono far vedere una foto dei loro figli dall’entusiasmo che hanno penso a qualcosa di sensazionale come la foto di Babbo Natale che poi schiacci ed esce il nero di WhatsApp con la barba bianca sul pisello, invece vedo solo un bambino che gioca nel parco. E che fa? Niente”. Avere un figlio ha comunque i suoi vantaggi. Tipo? Assicurarsi la precedenza nelle code al supermercato! “Potrei adottarne uno solo per saltarle, senza il bisogno di farne uno mio. Anche se eticamente sarei un po’ un pezzo di merda. Ma avete visto le code al supermercato?”, ironizza Lastrico. In caso di naufragio ti puoi salvare prima. “Dalla nave scendono: vecchi, donne e poi bambini. Anche se poi in realtà è Schettino, vecchi, donne e bambini”.

Comunque fare un figlio ha sempre i suoi problemi. “Cagano, pisciano, vomitano. E non solo il figlio dell’esorcista, sono proprio così”, ironizza Lastrico. “Una volta almeno ti aiutavano i nonni che andavano in pensione presto. Ma adesso mica li troviamo al parchetto, stanno su Tinder a trombare tutto il giorno. E il figlio lo fanno loro!”. Fare un bambino oggi è un casino. Ci sono pochi soldi e poi c’è problema del mutuo, del posto fisso.

Ora la media è 1,4 figli per donna. “Significa che uno è alto normale e l’altro ha l’altezza di Magalli”. Insomma Lastrico proprio non ne vuole sapere di avere un figlio. “Non sono pronto io, poi guardo due miei amici con casa, lavoro e la voglia di averne uno. Ma non riescono, potrebbero adottarne uno, ma in Italia non possono. Allora un figlio lo farò quando nel nostro Paese tutti avremo gli stessi diritti. Anche i gay!”.  

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.