>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Karma con sesso orale e masturbazione: torniamo dal santone | VIDEO

Altre due donne parlano del santone Lino e delle sue “pene karmiche” che sarebbero a base di sesso orale e masturbazione. Veronica Ruggeri è tornata ad Acquapendente a parlare con lui

Due donne ci parlano del maestro Lino, il santone di Acquapendente, in provincia di Viterbo, di cui ci aveva raccontato Veronica Ruggeri. A Le Iene si era rivolta Virginia, la mamma di una 24enne che parla di un rapporto quanto meno “singolare” tra sua figlia e il maestro spirituale (clicca qui per vedere il primo servizio).

Altre due donne hanno conosciuto Lino per interesse verso la spiritualità, ma ora credono che dietro i suoi insegnamenti ci siano solo perversioni. “Sentivo sempre parlare di questo anziano signore tipo un maestro, laureato in psicologia. Quindi ho deciso di contattarlo”, racconta una nuova testimone. Insieme parlano di buddismo, tradizione indiana e di Vangelo. “Dice di parlare con gli angeli che gli mandano delle premonizioni”.

Poi però Lino in base ai loro racconti cambia atteggiamenti: “Cerca di allontanarti dalle loro persone non in maniera diretta, ma insinuando dubbi sugli amici e i familiari”. La stessa cosa che mamma Virginia dice essere successa alla figlia. “Ci avviava verso un percorso ‘iniziatico’, a noi donne chiedeva di fare il ‘giuramento della vocante’, in sostanza si doveva giurare che non si avrebbero mai più avuti uomini. Potevamo avere rapporti solo con il maestro che diceva di essere l’unico puro”.

Così il maestro si improvvisava sessuologo: “Parlava dell’energia sessuale da sbloccare e abbandonarsi completamente. L’obiettivo era quello di avere un rapporto completo con lui”. Prevedeva un percorso ben preciso. “Dovevi lavorare da sola sulla tua energia sessuale attraverso la masturbazione fino ad arrivare alla penetrazione”, racconta la nuova testimone. “Ero perplessa, mi ha chiesto di masturbarmi davanti a lui. Mi faceva sentire in colpa. Io non ci riuscivo e così mi ha chiesto se poteva aiutarmi e ha iniziato a toccarmi lui”. Lo stesso racconta lo fa un’altra testimone. “Mi ha messo la mano sulle parti intime e ha iniziato a toccarmi. Ho iniziato a piangere. Ho cercato di raccontare agli altri quello che era successo, ma nessuno mi credeva”.

Così lei ha deciso di andarsene. L’altra ragazza invece ha continuato a dormire nuda con lui. “Una volta mi ha detto che avrei dovuto succhiarglielo. Gli ho chiesto spiegazioni, mi ha fatto sentire sporca”, racconta. E anche a lei dice di acquistare tre dadi. “A ogni dado dovevo abbinare una posizione sessuale, un luogo e un personaggio. Tirandoli avrei potuto creare scenette per masturbarmi”. Richieste a cui difficilmente riusciva a dire di no.

Non è tutto perché alcuni episodi sono avvenuti davanti alla moglie. Il santone infatti è sposato. “Mi ha detto di abbassarmi i pantaloni e mi ha baciato il sedere davanti a lei”, dice. “Lui è bravissimo a manipolarti, stavo proprio male”.

Come reagirà il maestro davanti alle accuse di queste altre due donne? Veronica Ruggeri è andata da lui. “Queste ragazze ti hanno detto quali libri hanno letto? Leggili e poi vieni a parlare con me”, dice Lino. A questo punto interviene la moglie in sua difesa. Lo prende e lo porta in casa, non vuole che parli con noi. Prima di andarsene ci dice un’altra cosa: “Ognuno nella sua vita stabilisce quali esperienze fare. E lo stabilisce in maniera autonoma”. Il nostro auspicio che queste testimonianze vengano prese in considerazione da un tribunale. 

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.