>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

“Mamma mi ha rapita: voleva portami in Albania per separarmi dal mio ragazzo” | VIDEO

Erica, 20 anni, contatta Le Iene perché vuole far pace con la famiglia. Ci dice che la madre ha tentato di rapirla portandola in Albania perché non volesse che frequentasse il fidanzato Daniele. Nina Palmieri riesce a far incontrare mamma e figlia

Questa è la storia di una mamma e una figlia di 20 anni di origini albanesi. Nina Palmieri è stata contattata dalla ragazza che da 10 mesi non vede più la madre. Da quando la donna ha tentato di rapirla, come sostiene la 20enne.

Tutto inizia 4 anni fa, il giorno in cui Erica si innamora di Daniele, il suo primo grande amore. “Mi ha protetto dal primo momento in cui mi ha visto. Mi sentivo amata anche dalla sua famiglia”, dice. “Mio padre beve, si ubriaca e ci insulta dalla mattina alla sera. Invece la mamma sembra morbosa nei miei confronti”. Più Erica cresce, più il comportamento della madre diventa strano e patologico: “Mi diceva che se avessi continuato, avrebbe fatto del male a Daniele e alla sua mamma”.

Mi telefonava per darmi della puttana, a mio figlio diceva che era un bastardo rotto in culo”, sostiene Patrizia, la mamma di Daniele. Il giorno del compleanno di Erica la storia si fa più inquietante. La ragazza sta per uscire con il fidanzato e viene fermata dalla madre: “Mi ha detto di non farlo altrimenti ci sarebbero stati problemi. Mi prende il telefono e mi chiude in casa. Ero sotto choc”.

Poi però la madre sembra cambiare improvvisamente atteggiamento: “Dice che potevo andare da Daniele, mi avrebbe accompagnato lei con mio padre”. Durante il viaggio cambiano strada, Erica è seduta sul sedile posteriore accanto alla madre. Non ha neanche il cellulare: chiedere aiuto è impossibile. Capisce che la stanno portando in Albania dal nonno. La mamma la tiene sotto minaccia: di darle un sonnifero se prova a scappare, racconta la 20enne.

A un certo punto, approfittando di un momento di distrazione, Erica tira un pugno alla madre che inizia a sanguinare da un sopracciglio. Quando l’auto arriva al porto di Bari, Erica scappa e corre verso la biglietteria: “Inizio a urlare, mia madre mi trascina verso la macchina, per fortuna si presenta un finanziere in borghese. Mi mamma gli dice che mi stavano portando in vacanza, ma lui non le crede”. Così i genitori ripartono e lasciano al porto Erica, che si mette in viaggio verso Roma per raggiungere il fidanzato.    

Daniele riceve una chiamata dall’Albania: “Lascia stare la ragazza. Non farla entrare in casa tua altrimenti ci saranno delle conseguenze”. Erica si trasferisce da lui e i problemi aumentano. “Iniziano le chiamate anonime, i messaggi di minaccia su Facebook e su WhatsApp”, sostiene la madre di Daniele. “Hai una settimana per cambiare, quando verrò in Italia capirai che non sto scherzando”, scrivono.

Erica non ce la fa più, da 10 mesi non vede più la sua famiglia. Così chiama Le Iene per provare a ricucire i rapporti. La accompagniamo a incontrare la madre. “Mi hai rapita, mi hai sequestrata e mi volevi imbarcare per l’Albania, e non so cosa volermi fare là”, le dice Erica. Anche Nina interviene per mettere pace tra le donne. Solo dopo una lunga conversazione arrivano le parole che la ragazza aspettava da tempo: “Ti chiedo scusa. Mi sono pentita di quello che ho fatto. Avevo un amore senza fine per te. Non mi ero reso conta che tu eri cresciuta”, dice la mamma.

Questa donna ha bisogno di un aiuto, così la aiutiamo e le prendiamo appuntamento con una psicologa.

L'ultima puntata

Appuntamenti in TV

martedì e domenica ore 21.15, Italia 1

I SERVIZI DELL'ULTIMA PUNTATA

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.