>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

Salvini, test anti droga de Le Iene. Indovinate l'esito?

Dopo le ultime dichiarazioni del ministro dell’Interno sull’inasprimento delle misure in materia di droga, Alessandro Di Sarno è andato direttamente da Matteo Salvini a fargli un bel test antidroga. E non è l’unico politico che è stato sottoposto al test! Nella puntata di domenica 17 marzo vedrete i risultati di tutti gli altri politici che abbiamo “testato”

Test antidroga a Matteo Salvini! Alessandro di Sarno ha intercettato il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, che il 4 marzo ha annunciato in conferenza stampa alla Camera un disegno di legge in materia di droga. Pene più severe e niente concetti di modica quantità per i reati di “lieve entità”.  

Alessandro Di Sarno non se l’è fatto dire due volte, ed è andato dal ministro per un bel test antidroga. Salvini, inizialmente titubante, ha poi acconsentito. “Siamo assolutamente sicurissimi?” chiede la Iena. “Dono sangue, sono assolutamente controllato”, risponde Salvini. “Ci togliamo il pensiero”, dice Di Sarno. 

“Puoi farmi i test che vuoi, sono positivo alla pastasciutta e al cioccolato”, scherza il ministro. “Però mi sembra…”, dice titubante. Ma poi si convince. L’esito? Negativo! Ma Salvini non è l’unico politico  che abbiamo "testato". Anzi, è in buona compagnia! 

anticipazione

Carolina Orlandi, figlia di David Rossi, annuncia che la sua famiglia chiederà la riapertura delle indagini sulla morte dell’ex capo dell’area comunicazione della Banca Monte dei Paschi di Siena: “la Procura di Siena sarà davvero con noi questa volta?”. Giovedì 21 marzo alle 21.10 su Italia1 non perdetevi lo speciale de Le Iene: “Caso David Rossi: suicidio o omicidio?”

L'ultima puntata

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.