>External linkFacebookFacebook MessengerFull ScreenGoogle+InstagramLinkedInNewsmostra di piùTwitterWhatsAppClose
News |

“Mucche con l'oblò”: choc in Francia | VIDEO

L’associazione L214 ha filmato un gruppo di mucche a cui è stato installato una sorta di incredibile oblò sullo stomaco, per monitorarne la digestione. “Serve anche per migliorare il prodotto alimentare” che forniscono. Che sia questa la vera ragione di una tecnica diffusa anche in Svizzera, Canada e Stati Uniti? L214 ha annunciato che presenterà una denuncia per maltrattamenti

Sicuramente non avete mai visto prima una mucca con una sorta di “oblò” sullo stomaco, che consente agli allevatori di infilare direttamente la mano nelle sue viscere per osservarne la digestione.

Un orrore che è assolutamente reale, come potete osservare nel video che vedete sopra (che è davvero per stomaci forti). Siamo in Francia, in una stazione sperimentale della società di mangimi per animali Sanders, che fa parte del gruppo agroalimentare Avril. La stessa società, interpellata dalla stampa francese, avrebbe spiegato che questi esperimenti sono soggetti all'approvazione di un comitato etico e che "l'obiettivo è di sostituire entro il 2025 la maggior parte dei test sugli animali con metodi alternativi".

A filmare le immagini incredibili di queste mucche fistolate è l’associazione animalista L214 (qui il video intero).

Una tecnica questa che però sarebbe antica, risalente addirittura ai primi anni ’70, e che oggi in Francia riguarderebbe al massimo alcune dozzine di mucche.

Chi pratica questa tecnica tanto consolidata quanto invasiva si difende così: “Serve per ottimizzare l'assunzione alimentare da parte delle mucche, limitandone eventuali problemi di salute e migliorando la qualità dei prodotti alimentari”.

Che sia proprio quest’ultima, in realtà, la preoccupazione principale degli sperimentatori?

Le mucche fistolate sono una realtà anche di altri Paesi, tra cui La Svizzera, Gli Stati Uniti e il Canada.

Ma gli animali soffrono per questa pratica? Non è dato saperlo, anche se gli allevatori spiegano che la procedura prevedE di somministrare alle “mucche con l’oblò” degli antidolorifici e degli analgesici.

L'associazione L214, che presenterà una denuncia, non ha alcun dubbio in merito: “è una mutilazione, una pratica che racconta come vengono trattati gli animali e della corsa alla performance".

Una nostra fonte interna alla Corte costituzionale ci ha riferito che il presidente della Repubblica avrebbe telefonato al presidente della Corte Costituzionale, chiamata a pronunciarsi il 24 settembre sul suicidio assistito. Abbiamo cercato fin dalla mattina di avere la versione del Quirinale, che ha smentito solo nel tardo pomeriggio. E solo una volta uscito l’articolo. Mentre la nostra fonte conferma tutto  

Questo sito utilizza cookie tecnici, di profilazione e di marketing, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie CLICCA QUI.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.